MotoGP, Mondiale 2021: la nuova sfida di Rossi

Valentino Rossi e Franco Morbidelli, amici prima che compagni di box, sono pronti a dimostrare la Petronas è molto competitiva

Manca sempre meno allo spegnimento del primo semaforo del mondiale 2021 della MotoGP, che prenderà il via il 28 marzo in Qatar, sul circuito di Losail dove si sono svolti gli ultimi test pre-stagionali.

Franco Morbidelli, il primo dei piloti della VR46 Riders Academy ad essere approdato nella classe regina, lo scorso anno ha fatto parlare di sé, chiudendo la stagione al secondo posto, col rammarico di qualche stop di troppo all’inizio del campionato che gli sono costati la lotta per il titolo fino all’ultima gara. Insieme a lui nel box ci sarà il suo mentore, Valentino Rossi, reduce da alcune stagioni deludenti e pronto al riscatto in sella ad una nuova moto.

I risultati dei test non sono stati eccellenti (Morbidelli ha chiuso 4° con 140 millesimi di ritardo da Miller, Rossi 11° a 810 millesimi) ma il dottore ha elogiato il lavoro svolto da Yamaha nei mesi invernali, servito a migliorare il livello della M1. In vista del primo GP della stagione c’è da migliorare qualcosa per quanto riguarda il grip, ma sembra che anche il team satellite abbia tutte le carte in regola per dire la propria anche quest’anno.