MotoGP, Rins: “La Suzuki usa soltanto cose di cui sono sicuri”

Alex Rins, pilota della Suzuki, ha voluto parlare della situazione che sta vivendo col suo team nel Mondiale MotoGP

La Suzuki si presentava a questo Mondiale con Joan Mir che difendeva il titolo di campione del Mondo, conquistato nel 2020. In questa stagione, però, sia lui che Alex Rins hanno fatto molto fatica a rimanere in lotta con i migliori.

Queste le parole di Alex Rins, pilota Suzuki, parlando della sua situazione nel Mondiale MotoGP: “Suzuki sta lavorando duro, ma non vogliono utilizzare soluzioni di cui non sono più che sicuri. – Parlando dell’abbassatore sul posteriore – Suzuki ha fatto il calcolo su tutte le piste. Al Sachsenring, per esempio, perdiamo quattro decimi. Ad Assen non lo so con certezza, ma circa tre decimi. In Qatar, per dirne una, solo sul rettilineo principale perdiamo dai tre ai quattro decimi”, riporta Moto.it.