Dorna si impone, le Ombrelline saranno in griglia a Jerez

Ombrelline Motogp

La Dorna ha fatto sapere che le Ombrelline MotoGP a Jerez ci saranno, nonostante la delibera comunale che avrebbe bandito le ragazze in griglia sia passata

Da qualche giorno era nell’aria una polemica sulla presenza delle Ombrelline in griglia MotoGP a Jerez. Il consiglio comunale di Jerez aveva infatti effettuato una delibera su pressione del gruppo Podemos, che attraverso una petizione del grupo locale Ganemos Jerez, aveva richiesto di non ammettere la presenza delle Ombrelline in pista. Secondo questa petizione, il ruolo delle ragazze presenti al fianco dei piloti risulterebbe eccessivamente sessista, spingendo verso il classico stereotipo di donna oggetto sessuale. Il gruppo fondava la propria richiesta sul concetto secondo cui è immorale costringere qualsiasi persona a poter lavorare solo indossando determinati abiti.

Il punto è che per quanto il comune abbia accettato la petizione, quello che avviene all’interno del Paddock MotoGP, ovviamente nell’ambito della pubblica moralità, resta a completa discrezione dell’organizzatore dell’evento e dei team che partecipano.

Le Ombrelline sono, secondo Ignacio Sagnier, Responsabile comunicazione di Dorna dei lavoratori esattamente come gli altri nel Paddock: «Le ombrelline che sono in MotoGP, godono della stessa considerazione che hanno tutti quelli che lavorano nel sistema MotoGP. Sono esattamente come gli altri, partendo dai meccanici per arrivare agli addetti alla sicurezza. Questa proposta non ci coglie di sorpresa, ma le ombrelline a Jerez ci saranno. Nel lavoro che svolgono non c’è niente di offensivo, non c’è alcuna coercizione e basta avere buon senso per capirlo. Ovviamente non vedrete mai una di queste ragazze girare in bikini su una delle nostre piste»