GP Jerez de la Frontera, orari e diretta tv

jerez-motogp-2016

Domenica si corre in Spagna a Jerez. Prima gara per Lorenzo dopo la firma con Ducati e tanta voglia da parte di Valentino Rossi di invertire subito la brutta tendenza innescata dalla caduta di Austin. Orari diretta TV prove e gare su Sky e Tv8

Il circuito spagnolo di Jerez è sempre stato uno dei preferiti di Valentino Rossi, ma è anche il gran premio di casa per metà dei piloti in griglia di partenza MotoGP. Nell’edizione della passata stagione Jorge Lorenzo e Marc Marquez avevano dominato la gara, con il maiorchino della Yamaha che ha iniziato proprio da quella vittoria il proprio poker di vittorie che l’ha riportato in piena lotta per il titolo di campione del mondo.

Il Cabroncito invece era reduce dallo scontro con Valentino in Argentina e si è dovuto piegare allo strapotere del n 99 della Yamaha. Entrambi i piloti spagnoli hanno distanziato di parecchio tutti gli inseguitori, relegando Valentino sul terzo gradino del podio a ben 11 secondi dal vittorioso Lorenzo. Per Rossi fu un brutto risveglio dopo le due vittorie del Qatar e dell’Argentina e la chiara dimostrazione che durante l’anno ci sarebbe stato parecchio da soffrire. Rossi è giunto a Jerez da inseguitore e non da lepre, come fece lo scorso anno. La speranza è che il feeling tra la sua guida ed il tracciato spagnolo possa aiutarlo nel ritornare al top e lottare con i rivali per il titolo. Una terza vittoria di Marquez potrebbe significare tantissimo, soprattutto nel caso in cui non ci fosse un confronto tirato fino alla fine.

Sul fronte Ducati si cavalca ovviamente l’onda dell’entusiasmo per l’ingaggio di un campione della caratura di Jorge Lorenzo, ma i pensieri sono tutti per il presente in pista. Un presente che vede al centro di infinite speculazioni il futuro dei due Andrea, il famigerato A-Team Ducati. La pista spagnola non è particolarmente favorevole alle caratteristiche della moto bolognese, e nel 2015 l’ottima qualifica di Iannone, terzo in griglia a 5 decimi dal poleman Lorenzo, fu seguita da una performance opaca in gara. Dopo una partenza disastrosa si concretizzò solo un sesto posto per il talento di Vasto a ben 27 secondi dalla vetta della gara. Dovizioso tentò in tutti i modi di resistere, ma alla fine fu costretto a cedere dopo un paio di errori gravi, e per evitare una caduta si accontentò di un ottavo posto a ben 41 secondi dal vincitore Lorenzo.