SBK, Haslam lancia l’appello: «Ascoltiamo gli esperti e stiamo al sicuro»

Il pilota SBK britannico Leon Haslam ha parlato dell’emergenza Coronavirus che sta contagiando il pianeta

L’emergenza Coronavirus sta, inevitabilmente, cambiando la vita di milioni di persone, tra le quali anche sportivi di ogni sorta, costretti a rinunciare alla loro routine per la salvaguardia comune. Giustamente obbligati a rinunciare a contatti non necessari, anche i piloti hanno dovuto pesantemente modificare il loro stile di vita. A questo proposito, in una recente intervista, il pilota britannico Superbike Leon Haslam è intervenuto sull’argomento, cercando di ribadire a tifosi, e non solo, il rispetto delle imposizioni dei governi nazionali: «Tutto quello che possiamo fare è ascoltare gli esperti e fare quello che possiamo per rimanere al sicuro. Fate attenzione a voi stessi ed a tutte le persone più vulnerabili.».

La situazione sta gradatamente peggiorando in tutto il mondo, anche in Gran Bretagna, dove le vere restrizioni iniziano ad essere prese solo adesso: «Anche in Gran Bretagna le cose stanno peggiorando: le scuole chiudono e ci sono nuove disposizioni. Tutto quello che possiamo fare è ascoltare gli esperti, rimanere al sicuro e fare attenzione alle nostre famiglie. Sento amici in Italia che mi raccontano di quello che sta succedendo». Inevitabilmente, anche i programmi di allenamento sono stati modificati: «Mi concentro su un programma standard, cercando di rimanere positivo e di lavorare sulla forma fisica, per mantenermi il più in forma possibile, rinunciando all’allenamento su due ruote»