SBK, emergenza Coronavirus, Jonathan Rea: «Seguite i consigli della autorità»

World SBK

Per contrastare l’emergenza dilagante del Coronavirus, il Campione Superbike Jonathan Rea lancia un appello ai fans

Allo scopo di sensibilizzare i propri supporter, e non solo, a rimanere in casa per evitare di contribuire a un’ulteriore espansione del contagio, molti piloti hanno scelto di scendere “in pista” pubblicamente. Tra gli ultimi a farlo, anche il cinque volte Campione del mondo Superbike, Jonathan Rea, che commentato così la drammatica situazione legata all’emergenza Coronavirus sul sito ufficiale WorldSBK: «Questa volta è difficile per tutti, ma la  gravità di Covid-19 è più grande del nostro sport, quindi dobbiamo resistere insieme seguendo i consigli delle autorità. In questo momento la vita sta cambiando di giorno in giorno nel Regno Unito».

Una situazione difficile per tutti, un male che non fa distinzione e che, come tale, colpisce anche coloro che, apparentemente, riteniamo più fortunati e quasi “immuni”: «Mi manca la mia squadra, mi manca essere in pista, ma mi manca di più correre. Continuerò ad allenarmi e prepararmi per la prossima gara. Fino ad allora prego per le persone colpite, sia direttamente che indirettamente».