SBK, Jerez, Prove Libere: Baz il più veloce, Rinaldi il redivivo

Si è chiusa la prima giornata di Prove Libere a Jerez: Baz il più veloce davanti a Rea, Rinaldi leader nelle FP2 e terzo nel combinato. Melandri 14°

Dopo mesi di attesa, è ripartito ufficialmente oggi il Mondiale Superbike, con il suo secondo appuntamento stagionale, sul circuito “Angel Nieto” di Jerez de la Frontera. Se le premesse sono quelle viste nel primo giorno di Prove Libere, sarà un weekend scoppiettante e ricco di emozioni. Nella sessione mattutina a svettare davanti a tutti è stato, a sorpresa, Loris Baz (Ten Kate Racing Yamah), mentre nel secondo turno, a conferma dell’ottimo stato di forma delle ultime occasioni in cui è sceso in pista, Michael Ruben Rinaldi (Team GOELEVEN) è stato in assoluto il grande protagonista. In grado di precedere tutti per tre decimi, il riminese, che non aveva iniziato bene la giornata con una caduta a oltre 250 Km/h alla curva 6, ha chiuso in 1’40”325.

Il campione del mondo in carica Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) ha confermato un ottimo stato di forma, segnando il secondo miglior crono – con un 1’41″311 – a meno di un decimo dal primo tempo assoluto messo a segno da Baz. Meno bene, invece, Alex Lowes che chiude al 10° posto. Ottime sensazioni anche per Alvaro Bautista, quarto con la sua Honda CBR 1000 RR-R, mentre il suo compagno di squadra Leon Haslam ha chiuso al nono posto. Il rientrante Marco Melandri, invece, si piazza tra Tom Sykes e Eugene Laverty, al 14° posto, con Maximilian Scheib sedicesimo. Chiudono la classifica Tati Mercado, Xavi Fores, Sandro Cortese, Christophe Ponsson, Takumi Takahashi, Lorenzo Gabellini e Sylvain Barrier.