Graziano Rossi: «Valentino al ritiro non ci pensa, è lo stesso di 12 anni fa»

Graziano Rossi
@IMAGEPHOTOAGENCY

Graziano Rossi ha commentato la recente vittoria di Valentino sul tracciato di Assen che va ad impreziosire una carriera brillante che non accenna a concludersi

Graziano Rossi è stato ospite del programma radiofonico “Un giorno da pecora” su Radio 1; accompagnato dalla consueta simpatia che lo contraddistingue, il padre di Valentino Rossi ha commentato la recente vittoria del figlio ad Assen arrivata dopo un digiuno di un anno che ha riaperto il Mondiale 2017. L’ex-pilota 500 è, come ci si aspetta, il primo fan del Dottore ed è convinto che per Rossi junior l’età sia solo un numero: «Valentino al ritiro non ci pensa per niente ed io sono d’accordo con lui, per me è lo stesso di dodici anni fa. Credo che possa correre anche dopo i 40 anni come molti altri sportivi che stanno dimostrando di non aver perso la grinta» ha affermato Graziano.

Riguardo la gara di Assen non è mancata nemmeno una riflessione sulla diatriba tra Rossi e Zarco: «E’ stata solo un’incomprensione ma dato che non era la prima volta che Zarco tentava un sorpasso azzardato Valentino ha iniziato a preoccuparsi». Come di consueto non è mancata una domanda sulla vita sentimentale del figlio: «Prima di pensare al matrimonio deve trovare la compagna giusta, ma non c’è fretta» viene da pensare che anche per Graziano la priorità adesso sia che Valentino raggiunga il tanto agognato decimo Titolo Mondiale.