Aprilia, Massimo Rivola: “La sentenza non ha senso”

L’amministratore delegato Aprilia Massimo Rivola ha commentato la sentenza di 18 mesi inflitti ad Andrea Iannone.

Non usa giri di parole Massimo Rivola per commentare la sentenza inflitta al suo pilota Andrea Iannone. Queste le parole dell’amministratore delegato: “Il verdetto ci lascia confusi. I giudici confermano che Andrea ha preso la sostanza proibita in buona fede e inconsapevolmente, e quindi la sentenza imposta non ha senso“.

Andrea Iannone rimarrà fermo fino al giugno 2021, ma dall’Aprilia hanno già confermato l’intenzione di presentare ricorso al TAS.