BSB, ufficiale: Joshua Brookes firma con McAMS Yamaha

Joshua Brookes
Joshua Brookes posa con i nuovi colori McAMS Yamaha

Adesso è ufficiale: Joshua Brookes sarà al via del BSB British Superbike 2018 con McAMS Yamaha, a caccia del secondo titolo dopo il trionfale 2015 vissuto con Milwaukee Yamaha

Una notizia risaputa da tempo, ma che soltanto in data odierna ha avuto la sua ufficialità. Joshua Brookes, Campione 2015 del BSB, darà l’assalto al titolo 2018 con i colori McAMS Yamaha. Il pilota australiano, tornato lo scorso anno al via del British Superbike con Anvil Hire TAG Racing, si è di fatto “scambiato la sella” con James Ellison, restando tuttavia in sella ad una Yamaha YZF-R1.

Dal 2009 impegnato nel più competitivo campionato nazionale Superbike del pianeta con la sola eccezione del (problematico) 2016 vissuto nel World Superbike con Milwaukee BMW, senza mezzi termini Brookes punta al suo secondo alloro nella categoria.

«Lo scorso anno con TAG Racing abbiamo compiuto un bel lavoro concludendo al secondo posto in campionato, ma ero dell’idea che passare al team McAMS Yamaha era necessario per puntare in alto», ha commentato Josh Brookes. «Questa squadra ha un filo diretto con la casa madre e con il team Pata Yamaha del Mondiale Superbike, pertanto so che questi elementi saranno un’arma in più per ambire a risultati importanti. Inoltre avrò Stewart Winton come capo-tecnico, per la quarta stagione lavoreremo insieme e i presupposti per far bene ci sono tutti.

A titolo personale mi piacerebbe vincere nuovamente il titolo e difenderlo la stagione successiva con il numero 1 sul cupolino. Le motivazioni non mi mancano, sono felice ed entusiasta di correre nel BSB così come quando arrivai in questo campionato nel 2009».

Come anticipato nei giorni scorsi, accanto a Joshua Brookes correrà Tarran Mackenzie, già con McAMS Yamaha/Team Traction Control nei primi round del British Supersport 2017 prima di passare, con alterne fortune, al Mondiale Moto2 con la Suter del Kiefer Racing.