BSB, Haslam e Mossey ancora insieme nel 2018 in Kawasaki

Annuncio importante in casa JG Speedfit Kawasaki prima dello Showdown di Assen di questo fine settimana

Indipendentemente dalla fine della stagione in corso, si mettono già le mani avanti per la prossima stagione. E’ così in casa JG Speedfit Kawasaki che nella giornata di oggi ha rinnovato i contratti per il 2018 di Luke Mossey, vincitore a Brands Hatch nel round 2, e soprattutto di Leon Haslam. Pocket Rocket rimane così in BSB anche nel 2018 dicendo “no grazie” ad un suo eventuale ritorno in Superbike. Eh già, perchè a Leon dopo lo splendido 5° posto in Superbike nella sua Donington con la Kawasaki del team Puccetti, aveva pensato proprio Puccetti in ottica 2018 per affiancarlo al giovane turco Toprak Razgatlioglu formando una squadra giovane e d’esperienza per puntare alle posizioni di vertice della Superbike nel 2018.

Ma il buon Leon ha fatto una scelta di cuore preferendo i circuiti di casa sua ad un nuovo impegno nel Mondiale con però tutte le variabili del caso, dal regolamento al pacchetto in mano al team italiano. L’offerta era di quelle importanti ma Leon ha deciso di declinarla preferendo rimanere in BSB e giocarsi questo ed il titolo degli anni successivi. Così nella vigilia dello Showdown di Assen è arrivato il tanto atteso rinnovo sia per Pocket Rocket che per il suo giovane team mate Luke Mossey, fuori dalla lotta per il titolo causa infortunio rimediato a Thruxton.

Ecco le dichiarazioni dei due riders del team a seguito dell’annuncio del loro rinnovo contrattuale Leon Haslam: «Sono davvero entusiasta di continuare il rapporto con JG Speedfit Kawasaki ed ogni membro del team anche per il prossimo anno. E’ stata una buona stagione ed essere abili a progredire con la struttura che abbiamo e lavorare con Kawasaki è entusiasmante perchè sappiamo di avere un pacchetto vincente. Possiamo focalizzarci sul rifinire alcune aree durante l’inverno ed i test per prepararci al meglio al 2018»

Luke Mossey: «Il 2018 sarà il mio quarto anno consecutivo con Pete ed il team ed è bello avere così tanta continuità. Non smetterò mai di ringraziarli per la posizione nella quale mi trovo oggi. Voglio cominciare il 2018 ancora più forte di quanto non abbia iniziato quest’anno. So che siamo contendenti al titolo ma se non avessi avuto l’infortunio di Thruxton sarei rientrato anche io nella lotta. Intendo finire la stagione al meglio per iniziare il 2018 alla grande»

Pocket Rocket Luke Mossey saranno impegnati da venerdì sul mitico tracciato di Assen, unico round del BSB al di fuori del confine britannico, per le prove dello Showdown con vista sull’ultimo e decisivo Showdown, il Triple Header di Brands Hatch del 14-15 ottobre prossimi.