Carl Forgarty dopo l’incidente al Dirt Quake 2017: «Smetto di correre!» – VIDEO

carl fogarty
@Twitter

Strano incrocio del destino tra due leggende del motociclismo come Carl Fogarty e Max Biaggi. Entrambi in apparente pensione, entrambi infortunati, entrambi dicono basta alle gare

Carl Fogarty si è infortunato in moto, durante una gara dell’evento offroad Dirt Quake 2017. La leggenda inglese della SBK, ha rimediato una brutta caduta mentre era in sella alla sua Triumph, la Casa di cui è diventato ambasciatore nel 2015. C’è una certa analogia tra quanto accaduto a King Carl e la botta terribile rimediata da Max Biaggi sulla pista del Sagittario durante l’allenamento in Supermotard. Due grandi campioni, e quella voglia irrefrenabile di correre, di misurarsi con l’adrenalina. Perchè come diceva Mike Hailwood, un pilota non smette mai di esserlo, anche quando si toglie il casco.

Max Biaggi e Carl Fogarty si sono entrambi ritirati da campioni del mondo in carica. Il primo per scelta personale, per dedicare tempo alla famiglia, pur avendo il contratto in tasca per correre ed un cachet milionario a portata di mano. L’altro, il britannico dagli occhi di ghiaccio, ha dovuto rinunciare a difendere il titolo nel 2001 per l’infortunio in Australia, un incidente che l’ha messo fuori gioco e gli ha impedito di tornare a correre.

Ma il fuoco della passione ha continuato a bruciare, ed entrambi hanno partecipato, seppur in modo diverso, ad eventi, gare di contorno, gare in fuoristrada. Qualche volta per impegni promozionali, altre per semplice passione, tenerli lontani dalle moto è sempre stato praticamente impossibile. Dopo l’infortunio in Supermotard, Max Biaggi ha però affermato con forza che avrebbe messo la parola fine alla sua carriera su due ruote. Niente più gare, niente ulteriori rischi inutili quando sei un sei volte campione del mondo e non hai davvero nulla da dimostrare a nessuno se non a te stesso. Perchè la molla che porta un grande pilota a correre ancora e ancora è forse proprio questa. Quella volontà di riuscire a provare a sè stessi di essere ancora quelli di un tempo, di poter ancora correre ad alto livello in moto.

Anche Carl Fogarty si stava divertendo, ed aveva anche vinto 5 sulle 6 manche disputate, casomai qualcuno avesse qualche dubbio sull’integrità del suo manico. Ma il post di commento scritto in ospedale è stato eloquente: «Bene, domenica stavo correndo alla Dirt Quake ed avevo vinto 5 gare su sei…poi ho avuto un piccolo incidente! Mi sono rotto due costole, mi sono rotto una spalla ed ho bucato un polmone. Ma non è niente di serio! Potete godervi lo spettacolo credo Mercoledì sera in TV. Grazie a tutti per i messaggi che mi state inviando. Grazie a tutti, tranne mia moglie che adesso mi odia! (prometto che non correrò mai più una gara)».

Ecco il video dell’incidente di Carl Fogarty, ripreso dalla Helmet Cam di un altro partecipante alla gara!