Ducati MotoGP: è orgoglio Petrucci, ma Dovizioso vola nel mondiale

DUCATI ASSEN
@DUCATI

Come in qualifica, anche in gara Danilo Petrucci è la migliore Ducati in pista. Dovizioso vola in classifica, mentre Lorenzo affonda nel Flag to Flag

Possiamo fare un copia incolla dell’analisi del post qualifiche per analizzare il rendimento delle Ducati in gara ad Assen, trovando ancora in Danilo Petrucci la miglior Ducati al traguardo. Secondo posto meraviglioso e vittoria sfiorata quasi in un remake di Silverstone 2015. Nota dolente, esattamente come in qualifica, è ancora Jorge Lorenzo. Il maiorchino partiva dalla ventunesima casella sulla griglia di partenza ed in gara non si è quasi mai visto se non per aver tentato l’azzardo, non riuscito peraltro, di mettere le gomme intermedie con l’acqua che stava cadendo sulla pista. Risultato? Deludente quindicesima posizione finale ed un solo punto racimolato. Col senno di poi poteva restare in pista ed avrebbe guadagnato posizioni prendendo più punti.

Altra nota dolente della gara Ducati è Hector Barbera. Perso totalmente il confronto con il compagno di box Loris Baz, arrivato ottavo al traguardo in bagarre negli ultimi giri con Karel Abraham. Anche Barbera come Lorenzo e Rins ha tentato la carta del flag to flag cambiando moto, cambio effettuato senza successo vista la mesta sedicesima finale per il rider del team Avintia, dietro a Lorenzo e davanti solo a Rins. Alvaro Bautista e Scott Redding sono nel limbo tra note dolenti e note lieti. Entrambi purtroppo ritirati mentre stavano facendo una bella gara. Alvaro scivolato davanti a Crutchlow mentre era nel pieno della bagarre con Dovizioso e lo stesso Redding. Scott out a 2 giri dalla fine dopo aver battagliato con Dovizioso, Bautista e Vinales, dimostrando gran feeling con la Ducati GP16.

Buona la gara di Dovizioso che ora si trova leader della classifica mondiale cortesia dell’uscita di scena di Vinales. Ad un certo punto Dovizioso aveva anche il potenziale per vincere la terza gara consecutiva ma si è ritrovato poi in quinta posizione dietro anche a Cal Crutchlow negli ultimi caotici giri finali. Probabilmente Dovizioso ha anche ragionato in ottica campionato, dopo aver visto volare a terra Maverick Vinales.

Come ieri in qualifica, la nota super lieta del weekend Ducati ad Assen viene dal team Octo Pramac e risponde al nome di Danilo Petrucci. Arrabbiato sabato per la terza in griglia, non è stato neanche felice per la seconda posizione finale in gara, dietro ad un monumentale Rossi. Questo è lo spirito giusto che anima il Petrux in questo suo primo anno con moto ufficiale e sta ripagando tutti gli sforzi fatti in questi anni. Un altro podio in carriera e seconda posizione come a Silverstone nel 2015.