Connettiti con noi

Moto3

ESCLUSIVA MN24 – Migno: «A Misano puntiamo al podio»

Pubblicato

su

Andrea Migno ha le idee molto chiare per quanto riguarda il GP San Marino: vuole puntare al podio e fare bene davanti alla sua gente

Non è stata la sua stagione più fortunata, ma Andrea Migno ha intenzione di fare del suo meglio per raddrizzarla. Il giovane pilota italiano del Team Snipers in Moto3 è stato sempre molto competitivo nei weekend del campionato fino a questo momento, ma ha raccolto molto meno di quello che avrebbe meritato, con sei zeri in tredici gare e un solo podio.

Il GP San Marino sul tracciato di Misano è la prima occasione utile per fare bene e Andrea sembra molto deciso a coglierla. Già nelle prime libere si è mostrato molto competitivo e ha intenzione di lottare almeno per il podio davanti al suo pubblico.

L’abbiamo raggiunto per farci raccontare di più.

Misano è un po’ la pista di casa per te: come sono andate le libere? Come ti senti sulla moto?
«Devo dire che sono andate piuttosto bene. Ho un buon feeling con la moto e adesso sono quinto nella classifica generale. Domani bisognerà sicuramente migliorare come sempre, però è un buon inizio»

Qual è il tuo obiettivo per questo weekend?
«Intanto domani per la qualifica voglio cercare di partire nelle prime due file e poi domenica voglio provare a fare una bella gara. Tipo Aragon ma magari con un risultato finale migliore. Mi piacerebbe fare il podio o comunque stare nei primi cinque, il nostro obiettivo deve essere quello»

Quale pensi sia il tuo punto di forza e quale il tuo punto debole su questa pista?
«Più che la pista è la categoria che richiede determinate cose: ci vuole una bella staccata e una buona velocità in gara. Però su questa pista non è che ci sono dei punti particolari in cui sono deboli. Io sto cercando di essere il più a posto possibile per la gara»

Qual è la sensazione di rivedere il pubblico sugli spalti dopo un anno di silenzio assoluto?
«È stupendo. Purtroppo, da una parte, ormai ci siamo abituati a non vedere nessuno, quindi bastano poche persone a farti sentire bene. Poi qui a Misano questo weekend ci sarà tanta gente e cambierà completamente l’atmosfera, è molto bello trovare i tifosi in pista»

Quest’anno sei stato parecchio sfortunato: al netto di tutto come pensi sia andata la tua stagione?
«Mi dispiace per la classifica, potevamo essere un po’ più avanti perché siamo sempre stati veloci durante tutti i weekend. Per la velocità che abbiamo adesso sarebbe bello fare qualche risultato importante da qui alla fine dell’anno. Ci proviamo sicuramente»

Quanto secondo te sei cresciuto negli ultimi anni e quanto lavorare insieme a Valentino Rossi e agli altri ragazzi dell’Academy ti ha aiutato a crescere?
«Sicuramente è una cosa bella e un privilegio che ci fa migliorare tanto perché ci permette di allenarci sempre con piloti di tutte le categorie, quindi di sicuro ci fa solo bene»

Quando non sei in pista cosa ti piace fare?
«Generalmente giocare a calcio e alla playstation con gli altri. Vorrei fare sempre tante cose, ma alla fine siamo sempre lì ad allenarci quindi mi rimane il tempo solo per questo»

Secondo te chi vince il mondiale della Moto3?
«Acosta. Perché ha un bel margine, ha dimostrato di essere forte. Si è spianato la strada nella prima parte del campionato. È vero anche che c’è Foggia in forma e poi Fenati e Garcia che sicuramente non molleranno. Però io penso che Acosta è il più forte».

 

 

Si ringrazia l’ufficio stampa del Team Sinpers per la disponibilità accordata.
© riproduzione riservata