F1, Abu Dhabi: Vettel si improvvisa meccanico e chiude con il miglior tempo – FOTO

VETTEL VINCE a melbourne
@IMAGEPHOTOAGENCY

L’inizio dei test Pirelli ad Abu Dhabi si era rivelato più complicato e intenso del previsto ma Vettel, alla guida della sua Ferrari SF71H, ha chiuso con il miglior crono di 1:36.812

La mattinata della prima giornata di prove dedicata alla comparazione tra le gomme della scorsa stagione e i cinque compound che la Pirelli porterà in pista nella prossima, di stanza ad Abu Dhabi, non era partita sotto i migliori auspici per Sebastian Vettel. Prima una rovinosa “spanciata” con il fondo della SF71H sul cordolo della curva 20, poi la rottura dell’ala posteriore contro la barriera della curva 1 avevano, infatti, fortemente rischiato di minare la prova del quattro volte campione del mondo tedesco. Una volta rientrato ai box ed essersi accertato di persona del problema, improvvisandosi “meccanico”, i tecnici Ferrari sono riusciti a riparare i danni rapidamente, consentendo a Vettel di riprendere il programma di lavoro.

Alla fine della giornata di prove, il tedesco è riuscito a chiudere con il tempo più veloce (1:36.812), staccando la Mercedes di Valtteri Bottas di quattro decimi abbondanti e la Red Bull di Max Verstappen di oltre sei decimi. Dopo una mattinata nata storta, il ferrarista ha dimostrato di essere comunque in gran forma, nonostante, poco prima della partenza, avesse ammesso di essere piuttosto stanco, dopo una stagione lunga e logorante e di desiderare di voler dedicare più tempo alla sua famiglia e al riposo.