Connettiti con noi

Formula 1

F1, Horner: «Con Mercedes spesso al limite. Mondiale? Non molliamo»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Christian Horner, team principal della Red Bull, ha parlato della rivalità con Mercedes e delle possibilità di vittoria finale

Giunto in conferenza stampa insieme a Toto Wolff, il team principal della Red Bull, Christian Horner, ha parlato dell’ultima gara ad Abu Dhabi, che deciderà il titolo mondiale:

POSSIBILITA’ DI VITTORIA – «Possibilità remote, il ritiro di Sergio Perez a Jeddah ha compromesso le nostre chance. Deve accadere qualcosa di strano per non far vincere la Mercedes, ma non si vede mai mollare».

VERSTAPPEN – «Prima della pausa estiva avevamo la macchina migliore, poi non è stato più così. E’ stato Verstappen a fare la differenza, come in Messico e ad Austin. Ora la cosa più importante è provarci. Per battere Lewis dovrà vincere, non c’è molto altro da fare. Non vogliamo di certo vincere grazie a un incidente».

RIVALITA’ MERCEDES – «Si è andati a volte oltre i limiti perché ognuno di noi ha spinto per difendere quello che ritenevamo giusto. La F1 è anche questo, non è far finta che tutto vada bene. L’episodio di Silverstone ci ha condizionato, ma non serve stare a rimuginare. Si è voltato pagina e ora la concentrazione è massima su quello che deve accadere».