Connettiti con noi

Formula 1

F1, Gp Austria: Max Verstappen vince da dominatore assoluto

Pubblicato

su

A distanza di una settimana, Verstappen ripete la gara perfetta e porta a casa il successo al Red Bull Ring; solo 4° Hamilton

Max Verstappen non conosce rivali e domina anche il Gp Austria; successo schiacciante della Red Bull, in testa dalla prima all’ultima curva annichilendo la concorrenza. 2° Valtteri Bottas che sfrutta i problemi di Hamilton, finito 4°, mentre completa il podio Norris con la McLaren. 5° in rimonta Carlos Sainz davanti a Sergio Perez penalizzato di 10” sul traguardo per aver sbattuto fuori ben due volte Leclerc. Una penalità che farà discutere perché apparsa fin troppo generosa considerando la condotta di gara del messicano. Questi i momenti salienti del Gp Austria:


GRIGLIA DI PARTENZA Così le vetture al via.

GIRO DI FORMAZIONE Le vetture si muovono dalla griglia; a fine giro il via.

PARTENZA Verstappen chiude Norris e mantiene la vetta.

GIRo 1/71 SAFETY CAR Ocon chiuso a sandwich tra una Haas e un’Alfa, sospensione saltata ed entra subito la SC.

GIRO 2/71 Classifica aggiornata: Verstappen, Norris, Perez, Hamilton, Bottas, Gasly, Tsunoda, Stroll, Vettel, Leclerc.

GIRO 3/71 RIPARTENZA Rientra la SC, Verstappen va lentissimo prima di ripartire.

GIRO 4/71 Perez cerca di infilare Norris finché, a Curva 4, la Red Bull va nella ghiaia.

GIRO 5/71 Leclerc attacca Perez per il 10° posto ma la Red Bull resiste.

GIRO 6/71 Verstappen porta già a quasi 3” il vantaggio su Norris che ha Hamilton dietro.

GIRO 7/71 5” di penalità per Giovinazzi per un sorpasso irregolare sotto SC.

GIRO 8/71 3”5 il vantaggio di Verstappen su Norris.

GIRO 9/71 Hamilton è nella scia di Norris e si prepara all’attacco.

GIRO 10/71 Classifica aggiornata: Verstappen, Norris, Hamilton, Bottas, Gasly, Tsunoda, Stroll, Vettel, Ricciardo, Perez. 11° Leclerc, 13° Sainz.

GIRO 11/71 Sono tutti attaccati ma, esattamente come domenica scorsa, i sorpassi sono difficilissimi.

GIRO 12/71 TSUNODA AI BOX Rientra il primo della Top10 mentre Norris e Perez sono ‘under investigation’ per quanto accaduto in Curva 4; intanto Sainz riesce a passare George Russell e sale 12°; è l’unico, insieme a Raikkonen, ad essere partito con gomma dura.

GIRO 13/71 GASLY AI BOX Rientra anche l’altra Alpha Tauri, sempre per montare gomma dura, intanto Leclerc compie un sorpasso strepitoso su Perez.

GIRO 14/71 STROLL AI BOX Rientra anche l’Aston Martin, sempre gomma dura.

GIRO 15/71 Leclerc si incolla a Ricciardo che a sua volta ha nel mirino Vettel.

GIRO 16/71 Norris ha ora 7”2 di ritardo da Verstappen.

GIRO 17/71 VETTEL AI BOX Ricciardo infila Vettel (che rientra) e sale 5° mentre Tsunoda è ‘under investigation’ per aver tagliato la riga bianca in entrata ai box.

GIRO 18/71 Sainz ha preso Perez, si prepara all’attacco.

GIRO 19/71 Hamilton si rilancia all’attacco di Norris ma non è abbastanza vicino.

GIRO 20/71 5” per NORRIS Penalizzato per aver messo fuori Perez e nel frattempo Hamilton lo passa e sale 2°.

GIRo 21/71 Hamilton ha oltre 9” da Verstappen mentre Norris sta crollando.

GIRO 22/71 5” per TSUNODA Penalizzata l’Alpha Tauri per aver tagliato la riga bianca in entrata ai box; è un’ottima notizia per le due Ferrari.

GIRO 23/71 Il gruppo degli inseguitori è guidato da Ricciardo, 5°, poi Leclerc, Perez e Sainz.

GIRO 24/71 Perez ha il DRS su Leclerc mentre la Ferrari non ce l’ha su Ricciardo.

GIRO 25/71 Altro giro veloce per Verstappen che sale a 10”5 su Hamilton.

GIRO 26/71 Perez sempre più aggressivo su Leclerc che a sua volta ‘spinge’ Ricciardo.

GIRO 27/71 Norris, con la penalità, al momento sarebbe 4° dietro Bottas.

GIRO 28/71 Chi si è già fermato non sembra più veloce di chi ha le gomme usate.

GIRO 29/71 RICCIARDO AI BOX Rientra per montare la dura, esce davanti a Latifi.

GIRO 30/71 NORRIS e BOTTAS AI BOX Sconta la penalità la McLaren, Bottas lo scavalca.

GIRO 31/71 HAMILTON AI BOX Rientra la Mercedes, gomma dura anche per lui.

GIRO 32/71 VERSTAPPEN e PEREZ AI BOX Rientra il leader, gomma dura anche per lui e subito dopo anche Perez che non riusciva a passare Leclerc.

GIRO 33/71 Sono ora 13” di ritardo di Hamilton da Verstappen dopo la sosta.

GIRO 34/71 LECLERC AI BOX Rientra per montare la dura ed esce dietro a Perez.

GIRO 35/71 Classifica aggiornata: Verstappen, Hamilton, Norris, Bottas, Sainz (no stop), Raikkonen (no stop), Gasly, Ricciardo, Perez, Leclerc.

GIRO 36/71 Verstappen porta a 14” il vantaggio.

GIRO 37/71 Sainz e Raikkonen, unici con gomma dura, ancora non si sono fermati.

GIRO 38/71 RAIKKONEN AI BOX Rientra per montare la morbida mentre Russell passa Stroll.

GIRO 39/71 Ricciardo va a caccia di Gasly per il 6° posto con Perez e Leclerc alle spalle.

GIRO 40/71 Leclerc furente alle spalle di Perez che lo butta nella ghiaia in Curva 4.

GIRO 41/71 Bottas sta recuperando su Hamilton, solo 2”.

GIRO 42/71 5” per PEREZ Penalizzata la Red Bull per la ruotata rifilata a Leclerc; stessa pena di Norris.

GIRO 43/71 Hamilton sta vedendo i suoi tempi crollare; Bottas e Norris rimontano.

GIRO 44/71 Ricciardo continua ad attaccare Gasly che chiude tutte le porte.

GIRO 45/71 GASLY AI BOX Rientra per la seconda volta l’Alpha Tauri mentre Leclerc ci riprova e Perez di nuovo lo butta nella ghiaia in Curva 6.

GIRO 46/71 Perez ora rischia seriamente un ‘drive through’ per la sua condotta.

GIRO 47/71 Sainz è l’unico che non si è ancora fermato.

GIRO 48/71 SAINZ AI BOX Rientra anche la Ferrari per montare la media, rientra 9°.

GIRO 49/71 Norris sta andando a riprendere le due Mercedes.

GIRO 50/71 Sainz passa subito Tsunoda e sale 8°.

GIRO 51/71 Il box Mercedes dà l’ok a Bottas per attaccare Hamilton; il pericolo è Norris.

GIRO 52/71 5” per PEREZ Altri 5” di penalità per Perez mentre Hamilton lascia passare Bottas al 2° posto.

GIRO 53/71 HAMILTON AI BOX Sorpasso magistrale di Norris su Hamilton che rientra ai box per montare di nuovo gomma dura.

GIRO 54/71 Perez riesce a passare Ricciardo ma ora deve guadagnare 10” per mantenere la posizione.

GIRO 55/71 Hamilton fa il giro veloce e dunque andrebbe a lui il punto addizionale.

GIRO 56/71 Leclerc si lancia all’attacco di Ricciardo, Verstappen si riprende il giro veloce.

GIRO 57/71 Leclerc tenta un attacco disperato su Ricciardo, per poco non si toccano.

GIRO 58/71 3”5 il vantaggio di Perez su Ricciardo.

GIRO 59/71 Norris ha solo 1”4 da Bottas.

GIRO 60/71 VERSTAPPEN AI BOX Rientra per montare gomma dura, aveva il margine.

GIRO 61/71 Alonso cerca il sorpasso dell’anno su Russell per il 10° posto.

GIRO 62/71 Leclerc prova ad attaccare Ricciardo ad ogni curva ma la McLaren resiste.

GIRO 63/71 5”8 il vantaggio di Perez su Ricciardo con Leclerc sempre incollato ed è arrivato anche Sainz.

GIRO 64/71 Sainz ha il DRS su Leclerc, possibile cambio di posizioni.

GIRO 65/71 Leclerc lascia passare Sainz che, avendo gomma media, proverà l’attacco su Ricciardo.

GIRO 66/71 Sempre 1”5 tra Norris e Bottas.

GIRO 67/71 Alonso le prova tutte per il 10° posto ma Russell resiste.

GIRO 68/71 Alonso riesce a passare Russell e sale 10°.

GIRO 69/71 Sainz ha preso Ricciardo che ha 8” da Perez.

GIRO 70/71 Verstappen inizia il suo ultimo giro mentre Sainz riesce a passare Ricciardo.

GIRO 71/71 VERSTAPPEN VINCE IL GP AUSTRIA Dominio totale e assoluto per la Red Bull, 2° Bottas, 3° Norris, 4° Hamilton, 5° Sainz, 6° Perez (+10”), 7° Ricciardo, 8° Leclerc, 9° Gasly, 10° Alonso.