F1, Gp Silverstone, Hamilton: «Questa mattina ero al simulatore»

Lewis Hamilton, sette volte iridato - foto Imago/Image Sport

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position arrivando davanti a Verstappen. Le sue parole a caldo

E’ Lewis Hamilton l’uomo che, domani, nella Sprint Race partirà davanti a tutti. Il suo super giro nelle qualifiche di oggi gli è valsa la prima posizione. Nulla da fare per Verstappen, che dovrà accontentarsi della prima fila.

Nell’intervista rilasciata a caldo a David Coulthard, l’inglese ha parlato anche del pubblico: «Ci mancava tutto questo da un anno e passa. Mi manca la voce. Sono grato di vedere tutto ciò. Ci siete mancati. Il pubblico gremito qui a Silverstone da un’ energia diversa. Speravo che l’energia dei fans ci avrebbe portato in prima posizione e questo risultato lo devo anche a loro».

Hamilton ha poi commentato la giornata di oggi, a partire dalle libere: «Finto nelle prove libere? Non so cosa stiano facendo in Red Bull. Noi abbiamo fatto il nostro lavoro cercando di migliorare gradualmente. Stamattina ho fatto lavoro al simulatore avendo la mattinata libera. Non abbiamo lasciato niente di intentato. Il primo tentativo è stato grandioso e il secondo era ancora meglio ma ho poi sbagliato una curva alla fine. Mi ha ricordato qui la prima pole nel 2007».