F1, Hamilton: «Vorrei che Bottas venisse lasciato in pace»

Lewis Hamilton, sette volte iridato - foto Imago/Image Sport

Lewis Hamilton ha parlato del suo compagno di squadra in Mercede Valterri Bottas e dei continui commenti sul finlandese

L’avventura di Bottas in Mercedes potrebbe finire a breve. Secondo alcune voci dall’Inghilterra, proprio nel weekend di Silverstone potrebbe essere annunciato Russell come nuovo pilota della scuderia tedesca.

Di queste continue voci e non solo ha parlato Lewis Hamilton, che a Motorsport-Total.com ha detto: «Io e Valtteri negli anni abbiamo costruito un rapporto molto solido e proprio il fatto di conoscerci così a fondo ci rende ottimi compagni di squadra. Non sto dicendo nulla di nuovo e anzi, aggiungo una cosa: mi sento di dire che attualmente siamo la coppia meglio assortita in Formula 1 da un punto di vista degli equilibri all’interno della squadra e dell’intesa che abbiamo nel lavorare allo sviluppo della macchina».

«È chiaro che non sarà così per sempre, ma per il momento – aggiunge Hamilton -, guardando alle stagioni passate, abbiamo svolto un ottimo lavoro come compagni di squadra. Vorrei che la gente lo lasciasse in pace e smettesse di parlare dei suoi rapporti con il team, Valtteri ha bisogno di concentrarsi sul suo lavoro”, ha aggiunto il sette volte campione del mondo, convinto che con il passare delle gare Bottas “migliorerà sempre di più».