Connettiti con noi

Formula 1

F1, l’ombra del ritiro di Hamilton sulla Mercedes

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Momenti di grande tensione in casa Mercedes: Lewis Hamilton avrebbe chiesto al team un paio di giorni per pensare al futuro

Sono settimane delicate quelle che sta attraversando la Mercedes. Dopo la delusione cocente di domenica, nella quale Max Verstappen ha sottratto il titolo di campione del mondo a Hamilton soltanto nell’ultimo giro, il team tedesco ha un’altra grana di cui occuparsi.

«Spero davvero che Lewis continui a correre, perché è il miglior pilota di tutti i tempi». Sono state queste le parole di Toto Wolff nell’ultima conferenza stampa. Il manager austriaco non ha smentito quindi le voci su un possibile addio al Circuit da parte del sette volte campione del mondo. Ciò che preoccupa la scuderia vincitrice dell’ottavo mondiale costruttori – oltre al danno di visibilità che porterebbe l’addio di Lewis Hamilton – riguarda la scelta dell’eventuale sostituto.

George Russell era stato scelto come compagno proprio dell’inglese, con Bottas che è pronto a iniziare la sua avventura in Alfa Romeo. L’ipotesi più concreta sarebbe promuovere Nick de Vries dalla Formula E.

Il momento è decisamente delicato e nei prossimi giorni sicuramente la situazione sarà più chiara. Nel frattempo, Hamilton ha smesso di seguire l’account di F1 su Instagram: che sia un primo indizio?