F1, sprint race: approvata la regola sull’utilizzo dei pneumatici

gomme pirelli
Pirelli, fornitore ufficiale di pneumatici in Formula 1

Sono state delineate le linee guida per l’utilizzo dei pneumatici nei weekend in cui si testerà la ‘sprint race’ al posto delle qualifiche

Con l’ufficialità dell’introduzione della ‘sprint race’ (o ‘sprint qualifying’, ndr) al sabato in F1, ci si è subito posti un interrogativo? Con quali pneumatici si partirà nel Gp della domenica?

Un quesito dirimente perché, ad oggi, la regola prevede che i primi 10 in qualifica sono obbligati a partire con la stessa gomma utilizzata in Q2, una soluzione impraticabile invece se con quella gomma si percorrono i 100 km della sprint race’.

Come riporta Sportmediaset, per quanto non vi sia ancora un regolamento definitivo, tramite Pirelli si possono già stabilire delle linee guida che chiariscono il punto; intanto, vi sarà un set di gomme in meno per il weekend (12 anziché 13, ndr). Nelle qualifiche del venerdì i piloti dovranno obbligatoriamente usare gomme morbide (fino ad un massimo di 5 set, ndr) ma non saranno obbligati a partire per la ‘sprint race’ con il set con cui si sono qualificati.

Nella ‘sprint race’ del sabato, dunque, ogni pilota potrà scegliere con quale mescola partire e non vi è obbligo di pit stop (questo lascia presumere che la scelta ricadrà su medie o dure, ndr). Stesso discorso per il Gp della domenica; ogni pilota partirà con la mescola che vuole ma rimarrà il vincolo di utilizzare almeno due mescole nel corso della gara.