Connettiti con noi

Formula 1

F1, Domenicali: «Bello per i tifosi che il Mondiale si decida all’ultimo»

Pubblicato

su

Il presidente della F1, Stefano Domenicali, ha rilasciato un’intervista dove parla dell’attuale lotta mondiale e della prossima stagione

In una lunga intervista concessa a Sky Sports F1, il presidente della Formula 1, Stefano Domenicali, ha parlato di diversi temi come la lotta mondiale tra Verstappen e Hamilton, l’inserimento del Qatar nel calendario e del futuro del Motorsport:

LOTTA MONDIALE – «Spero che mantengano questo divario cortissimo fino all’ultima curva di Abu Dhabi, sarebbe fantastico. Questa è una lotta incredibile tra due piloti incredibili. Uno dei due ha raggiunto cose che nessuno mai ha toccato. E poi c’è Max, che sta lottando per vincere il primo Mondiale. Le squadre sono sotto pressione, non possono fare errori e l’affidabilità sarà un fattore molto importante. Sicuramente vedremo chi sarà stato il miglior pilota, ma non dimentichiamo anche che le squadre giocano un ruolo molto importante. Questo è il bello».

CALENDARIO – «Posso anticipare che, di sicuro, il calendario sarà fatto con 23 gare. L’idea è quella di assicurarsi che ci sia il giusto ritmo in calendario. E a tal proposito ci sono ovviamente considerazioni legate alla collocazione dei singoli eventi per assicurarsi che il flusso logistico sia corretto. Per questo ancora non sono state annunciate le date dei singoli GP. Una cosa che posso però dirvi, senza scoprire troppe cose, è che l’anno prossimo la stagione inizierà a metà marzo e terminerà a metà novembre».

QATAR – «Sono molto contento di avere portato a termine, come promesso, un calendario di 22 gare. La reazione dei promotori del GP del Qatar quando hanno avuto sentore di questa possibilità è stata straordinaria, dopotutto abbiamo chiuso il contratto in poche settimane. Da questa iniziativa abbiamo deciso di guardare in avanti con il Qatar. Non per il 2022, dato che sono già impegnati per i Mondiali di calcio, e noi abbiamo il calendario pieno, quanto per un progetto importante a partire dal 2023».

FUTURO – «Per quanto riguarda il 2022 posso dire che le gare saranno 23, con almeno 7-8 Qualifying Races».