Ferrari, il salary cap mette a rischio posti di lavoro

FERRARI SUZUKA
Il salary cap potrebbe obbligare la Ferrari a licenziare molti dipendenti

L’introduzione del limite di budget potrebbe voler dire licenziamenti a Maranello; per questo motivo la Ferrari vorrebbe rivedere la normativa.

L’introduzione del salary cap a partire dal 2021 metterà particolarmente in difficoltà i tre top team ma soprattutto la Ferrari. Stando a quanto riportato da Giorgio Terruzzi sul corriere.it, a Maranello temono che il limite di 175 milioni imposti possa costare la perdita di molti posti di lavoro e pertanto vorrebbero rivedere la norma in modo da focalizzare i limiti di spesa più sui singoli costi delle componenti della monoposto che non sulla scuderia tout court.