F1, la Ferrari vuole Hamilton, Binotto conferma: «Il fatto che dal 2021 sia libero…»

Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, ha aperto pubblicamente all’arrivo di Hamilton a partire dal 2021, al posto di Vettel

Quello che poteva essere soltanto un possibile scoop di fine stagione si è trasformato in qualcosa di molto più realistico dopo le dichiarazioni pubbliche del team principal Ferrari, Mattia Binotto: Lewis Hamilton a Maranello non è più una semplice fantasia di mercato. Dal 2021, quindi, si potrebbe concretizzare l’ipotesi di vedere nella stessa scuderia l’attuale Campione del Mondo e uno tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc, con il tedesco assolutamente primo indiziato a lasciargli il posto, alla scadenza del contratto. L’eventualità più plausibile potrebbe apparire, allora, quella di vedere Hamilton, portatore di classe ed esperienza, al fianco di Leclerc, bacino inesauribile di talento ed ambizione, a formare una squadra sulla carta imbattibile.

A sciogliere ogni dubbio in questo senso, appunto, ci ha pensato lo stesso Binotto: «È un pilota fantastico, straordinario. Sapere che potrebbe essere sul mercato nel 2021 è una cosa che può farci solo piacere. Anche se è ancora presto per prendere decisioni». Un’apertura forte, decisa, palese che fa sognare i tifosi della Rossa: «Il fatto che uno come Lewis possa essere interessato a venire è un motivo di grande orgoglio: probabilmente stiamo crescendo bene, al punto da attirare l’attenzione di grandi campioni. La formazione per il 2020 è definita e siamo contenti così, arriverà poi il momento di porci la domanda per l’anno successivo».