F1, GP Giappone, vince Hagibis: cancellate le sessioni del sabato

L’arrivo previsto del tifone Hagibis ha costretto la revisione del programma per il GP di Suzuka: cancellata l’attività del sabato, qualifiche domenica alle tre del mattino

Quanto si prospettava potesse accadere è accaduto: l’allerta tifone, previsto per il weekend in Giappone, ha costretto gli organi competenti e la FIA a rivedere il programma del Gran Premio di Suzuka, in modo da scongiurare, o ridurre al minimo, ogni possibile pericolo. La decisione di cancellare tutta l’attività in pista in programma sabato 12 ottobre è stata ufficializzata poco prima della prima sessione di prove libere. Di conseguenza, le qualifiche non si svolgeranno come di consueto, bensì la domenica alle ore 3 del mattino (le 10 locali). L’orario della gara sarà mantenuto alle ore 7.10 ma tutto dipenderà, ancora una volta, dalla quantità di pioggia che scenderà, che potrebbe ulteriormente stravolgere il calendario della gara.

Questo il comunicato ufficiale emesso in mattinata: «A seguito dell’impatto previsto del tifone sul Gran Premio del Giappone Mobilityland e la Federazione automobilistica giapponese (JAF) hanno deciso di annullare tutte le attività previste per sabato 12 ottobre. La FIA e la Formula 1 supportano questa decisione nell’interesse della sicurezza per gli spettatori, i concorrenti e tutti sul circuito di Suzuka».