Connettiti con noi

Superbike

Il Mondiale Superbike ricomincia questo fine settimana da Magny-Cours in Francia

Pubblicato

su

Il Mondiale Superbike ricomincia questo fine settimana da Magny-Cours in Francia

Il Mondiale Superbike apre la seconda parte di stagione in Francia al Circuito di Magny-Cours, chi sarà protagonista?

Il leader della classifica Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) – tornato in Ducati in questo 2022 – ha 31 punti di vantaggio e spera di aver superato in toto il problema alla mano riportato nella caduta avvenuta a Donington Park anche se nel recente test di Barcellona ha detto di non trovarsi al 100%. A Magny-Cours non ha mai vinto né è salito sul podio.

Il sei volte campione del mondo Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK), invece, è stato chiamato alla rimonta e a Magny-Cours vanta ben nove vittorie, mai nessuno come lui. Anche se l’anno scorso ha vinto una sola gara – ovvero la Tissot Superpole Race dopo la sanzione comminata a Toprak Razgatlioglu – Rea qui ha vinto cinque delle ultime sette gare disputate e punta a tornare in vetta alla classifica. Nel 2019, anno in cui Bautista ha vinto per l’ultima volta in sella a Ducati, tra i due c’erano 38 punti, con Rea che ha conquistato il titolo in Gara 2. Il suo compagno di box Alex Lowes è sempre andato forte a Magny-Cours e vanta cinque podi. Sul circuito francese dal 2019 ha portato a casa quattro podi; Lowes potrà essere la sorpresa?

Il campione del mondo Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha con Brixx WorldSBK) nel 2014 come wildcard nella Superstock 600 ha vinto al termine di un’incredibile lotta all’ultimo giro: per lui quello è stato il primo successo nel paddock del WorldSBK. Poi nel 2019, partito 16°, in Gara 1 ha dato vita a un gran duello con Rea andando a vincere per la prima volta nel WorldSBK per ripetersi in Superpole Race. Nel 2020 sul bagnato non è salito sul podio ma nel 2021 si è rifatto con due successi sulla lunga distanza. In questo 2022 sul suo circuito preferito farà tripletta? Nelle ultime otto gare ha vinto sei volte e si trova a -38 da Bautista. Andrea Locatelli spera nel podio, dopo il terzo posto dell’anno scorso in Gara 1.

 

Il Team HRC è reduce dal positivo test svolto a Barcellona, ​​con Iker Lecuona che è pronto a lottare per un posto tra i primi cinque in classifica. Nuovo rinforzo al telaio e nuovo forcellone sono alcune delle novità negli ultimi Round. Per Lecuona anche Magny-Cours rappresenta una novità come lo sono state Donington Park e Most. Xavi Vierge ora ha delle certezze in merito al suo futuro, ovvero anche nel 2023 resterà in Honda. Anche lui sarà alla sua prima volta a Magny-Cours. Honda l’anno scorso è arrivata tra i primi sei e quindi può guardare con fiducia a questa fine settimana.

BMW – come per Honda – è stata protagonista di un test positivo a Barcellona dove Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team) ha lavorato tanto sull’elettronica e anche su un nuovo sistema frenante Nissin, oltre ad aver visto anche il ritorno in pista di Michael van der Mark dopo l’infortunio.

Per quanto riguarda i Team Indipendenti in testa alla classifica degli troviamo un grande Axel Bassani (Motocorsa Racing): il veneto punta alla sella del team ufficiale e al momento deve recuperare soli 19 punti a Rinaldi. Loris Baz (Bonovo Action BMW) vuole regalarsi un bel fine settimana davanti al pubblico di casa. Voglia di riscatto anche per Garrett Gerloff (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team) mentre attenzione a ciò che riusciranno a fare Philipp Oettl (Team Goeleven) e Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing) che qui ha vinto due volte nel WorldSSP e una volta in STK1000. Nota di riguardo per Luca Bernardi(BARNI Spark Racing Team) in fase di crescita: il sammarinese torna sulla pista in cui l’anno scorso in Gara 2 nel WorldSSP ha riportato un brutto infortunio alla schiena.

Roberto Tamburini (Yamaha Motoxracing WorldSBK Team) punta alla prima top ten della sua carriera mentre Eugene Laverty (Bonovo Action BMW) sarà al suo ultimo Round di Francia come pilota. Kohta Nozane (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team) mette nel mirino la prima top ten del 2022 mentre sulla pista di casa vuole lasciare il segno anche il suo connazionale Christophe Ponsson (Gil Motor Sport-Yamaha). Hafizh Syahrin (MIE Racing Honda Team) e il compagno di squadra Leandro Mercado sperano di svoltare la stagione a partire proprio da Magny-Cours. L’obiettivo di Oliver Konig (Orelac Racing VerdNatura) sono i primi punti nella classe regina delle derivate di serie mentreOscar Gutierrez (TPR Team Pedercini Racing) sarà all’esordio nel WorldSBK.

Non ci resta che attendere che il fine settimana abbia inizio per vivere un altro entusiasmante round del Mondiale Superbike!

 

(Fonte worldsbk.com)

News

Facebook

Copyright © 2021 MotoriNews24 - Registro Stampa Tribunale di Torino nr. 51/2021 del 15.09.21 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l.