Connettiti con noi

Superbike

Mondiale Superbike, test a Barcellona: Rea domina la due giorni

Pubblicato

su

Mondiale Superbike, test a Barcellona:

Rea domina la due giorni

 

I piloti del Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike sono tornati in azione per una due giorni di test al Circuit de Barcelona-Catalunya. Nonostante un grip non ideale Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) il primo giorno firma il miglior crono anche se i tempi sono lontani da quelli fatti segnare nel test prestagionale disputato alla fine di marzo. Pirelli ha portato una nuova gomma anteriore da provare: la maggior parte dei piloti l’ha testata nella seconda giornata di prove.
Jonathan Rea nella seconda metà di giornata decide di compiere una sola uscita in pista lavorando sul bilanciamento dell’elettronica oltre che sul motore e sul telaio in vista del prossimo Round in programma a Magny-Cours. Intera giornata di lavoro per il compagno di box di Rea Alex Lowes che si è concentrato sul set-up percorrendo tanti giri. A fine giornata è quinto.

Secondo tempo per Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) che ha come obiettivo primario quello di fare progressi sul lungo termine. Telaio, motore e frizione gli aspetti su cui ha lavorato anche se senza grosse modifiche. Il riminese si è migliorato nel corso della sessione pomeridiana. Dietro di lui troviamo il suo compagno di squadra Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) che torna in azione per la prima volta da Most: nel corso di questa pausa sta approfittando anche per recuperare la piena funzionalità della mano dopo la caduta avvenuta in Gara 1 a Donington Park. Lo spagnolo ha detto che la sua mano al momento è al 90% e che tra le cose da provare c’è anche un nuovo forcellone.

Ritorno in pista nel Team HRC anche per Iker Lecuona, reduce dalla vittoria nella 8 Ore di Suzuka. Per Honda in questo test la principale novità consiste in un rinforzo del telaio più rigido. L’obiettivo è quello di trovare stabilità e di migliorare il feeling del pilota in curva e anche in uscita. Provati anche dei forcelloni, con quello ‘nuovo’ visto per la prima volta a Misano. Lecuona ha anche avuto l’opportunità di provare un freno manuale al posteriore mentre di solito utilizza il piede. Presente a questa due giorni anche Xavi Vierge. A fine giornata Lecuona è quarto e Vierge sesto.

 Razgatlioglu, Locatelli e Redding fuori dai primi sei! Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) è stato il primo a scendere in pista. Il team non ha utilizzato la nuova gomma anteriore portata da Pirelli. Il campione del mondo ha terminato con il settimo tempo e nel pomeriggio si è dedicato al grip al posteriore e alla velocità in curva. Nona posizione per il compagno di box Andrea Locatelli.

Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team) ha proseguito il lavoro di sviluppo e di messa a punto del pacchetto della BMW M 1000 RR: ottavo tempo per lui. Dall’altra parte del box è tornato in pista anche Michael van der Mark dopo la caduta riportata all’Estoril. La sua gamba è al 90%, l’olandese ha potuto testare il nuovo forcellone e anche altri aspetti per poi concludere con il 13° tempo.

 Tra gli Indipendenti ottima prima giornata per Eugene Laverty (Bonovo Action BMW), decimo. Dietro di lui ecco il compagno di squadra Loris Baz mentre in 14^ posizione troviamo il portacolori del TPR Team Pedercini Racing Oscar Gutierrez, due volte campione spagnolo Supersport e all’esordio nel WorldSBK. 15° crono per Leandro ‘Tati’ Mercado (MIE Racing Honda Team) che nel pomeriggio ha dovuto fare i conti con un problema tecnico mentre Oliver Konig (Orelac Racing VerdNatura) chiude la classifica dei piloti del WorldSBK. Presenti anche due piloti del WorldSSP: Lorenzo Baldassarri (Evan Bros. WorldSSP Yamaha Team) precede di oltre due decimi la Ducati di Raffaele De Rosa (Orelac Racing VerdNatura WorldSSP).

Questi sono i primi sei alla fine del sabato di test al Circuit de Barcelona-Catalunya:

1. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’41.531

2. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) +0.285

3. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) +0.680

4. Iker Lecuona (Team HRC) +0.715

5. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.827

6. Xavi Vierge (Team HRC) +0.850

La seconda giornata di test riservata ai piloti del Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike 2022 al Circuit de Barcelona-Catalunya si è poi conclusa con ancora una volta in testa alla classifica dei tempi Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) che in 1’40.913 è stato l’unico a girare in 1’40”. A meno di mezz’ora dalla fine della sessione ha iniziato a piovere e dunque la domenica in terra catalana è terminata con leggero anticipo.

Rea si è visto contro Lecuona al vertice di questo test.

Rea ha inoltre provato anche la nuova gomma anteriore portata da Pirelli oltre a mettere a punto una varietà di setup e aspetti legati alla frenata. Il nordirlandese ha lavorato anche sulle partenze mentre il suo compagno di box Alex Lowes ha deciso di non scendere in pista tenendo in considerazione il numero di giornate di test consentite dal regolamento: al suo posto ha lavorato Florian Marino.

Ottima giornata per Honda con il secondo tempo firmato da Iker Lecuona (Team HRC) in sella alla sua CBR1000RR-R SP. Lo spagnolo ha continuato a lavorare sul rinforzo del telaio oltre ad aver provato anche il nuovo freno posteriore manuale. Tanti giri anche per Xavi Vierge (Team HRC) impegnato nello sviluppo della moto. Settimo crono per lui che è stato uno dei piloti a non aver utilizzato la gomma più soft disponibile.

Bautista terzo, Rinaldi quinto, entrambi più veloci di ieri.

Seconda giornata di test da dimenticare invece per Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK), vittima di un brutto highside in uscita da curva 5 poco prima delle 14. Dopo un controllo medico gli è stata riscontrata una profonda ferita al gomito per poi essere trasportato in ospedale per ulteriori accertamenti. Il turco ha terminato il test in sesta posizione ed è sembrato sereno una volta tornato in circuito. Quarto tempo per il compagno di squadra Andrea Locatelli.

 BMW ha lavorato su una pista non ottimale invece per trovare delle soluzioni in termini di grip al posteriore: nella mattinata Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team) ha continuato il lavoro per avere delle conferme sull’ammortizzatore posteriore provato il giorno prima senza dimenticare anche delle combinazioni diverse sempre legate alla parte posteriore della moto. Nel pomeriggio ha lavorato tanto sull’elettronica avvertendo dei passi avanti. Michael van der Mark ha utilizzato il nuovo forcellone anche se come affermato ieri da Redding è difficile avere delle indicazioni chiare considerando le condizioni della pista in questa due giorni. Redding ha fatto dei passi avanti in termini di elettronica chiudendo di un soffio alle spalle della miglior BMW, quella guidata da Loris Baz (Bonovo Action BMW) mentre van der Mark ha terminato 11°.

Tanto lavoro anche tra gli Indipendenti: in questo senso il miglior pilota è stato Loris Baz (Bonovo Action BMW), ottavo: il francese ha girato con una geometria della moto completamente diversa con un’ottica in vista del Round in programma su questa pista nel mese di settembre. Dietro di lui troviamo il compagno di box Eugene Laverty, decimo davanti a Leandro Mercado (MIE Racing Honda Team), 12° e rallentato da alcune noie meccaniche. Oscar Gutierrez (TPR Team Pedercini Racing) a fine test è 14° e ha lavorato con il team con cui correrà nei prossimi due Round: lo spagnolo precede Oliver Konig (Orelac Racing VerdNatura). Per quanto riguarda i piloti del WorldSSP, Lorenzo Baldassarri (Evan Bros. WorldSSP Yamaha Team) ha girato oltre mezzo secondo più forte rispetto a Raffaele De Rosa (Orelac Racing VerdNatura WorldSSP).

Questi sono i primi sei alla fine della seconda giornata di test a Barcellona:

1. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’40.913

2. Iker Lecuona (Team HRC) +0.194

3. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) +0.374

4. Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +0.601

5. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) +0.708

6. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +0.818

(Fonte worldsbk.com )

News

Facebook

Copyright © 2021 MotoriNews24 - Registro Stampa Tribunale di Torino nr. 51/2021 del 15.09.21 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l.