Mondiale Superbike 2023 in UK : Superpole Race a Razgatlioglu e Gara 2 a Bautista - Motori News 24
Connettiti con noi

Superbike

Mondiale Superbike 2023 in UK : Superpole Race a Razgatlioglu e Gara 2 a Bautista

Pubblicato

su

Mondiale Superbike 2023 in UK : Superpole Race a Razgatlioglu e Gara 2 a Bautista

Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) a Donington Park conquista la sua seconda vittoria stagionale nel Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike: ci riesce a Donington Park al termine di un gran duello che vede protagonisti il trio di titani nella Tissot Superpole Race del Round Prosecco DOC di Gran Bretagna. Il successo va al turco che precede il campione del mondo Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati), il quale vede sfumare la possibilità di scrivere un nuovo record assoluto nella storia del Campionato, quello delle 12 vittorie consecutive.

Bautista parte bene ma in curva 2 Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) va al comando. Bautista poi viene superato anche da Razgatlioglu mentre Rea tenta l’allungo arrivando ad avere mezzo secondo di vantaggio. Verso metà gara però il pilota Yamaha è ancora lì.

Lo spagnolo resta a contatto con diversi giri record, tra cui l’1’25.896 al sesto passaggio. Il campione del mondo si porta al secondo posto con un gran sorpasso su Rea e mette nel mirino Razgatlioglu che però conquista la sua seconda vittoria in questo 2023 e la 34^ nel WorldSBK. Per la prima volta in questa stagione Bautista arriva al traguardo senza vincere la gara. Podio numero 251 per Rea e 530 per Kawasaki in questo Campionato. Questo è anche il podio più ravvicinato della stagione: i primi tre sono compresi in appena 537 millesimi.

Andrea Locatelli (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) termina quarto davanti a Danilo Petrucci (Barni Spark Racing Team) e Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK).

Settimo posto per Garrett Gerloff (Bonovo Action BMW) che si mette alle spalle Axel Bassani(Motocorsa Racing) e Scott Redding (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team).

Loris Baz (Bonovo Action BMW) è caduto al primo giro in curva 12 per poi terminare la gara in 23^ posizione. Caduta al penultimo giro nello stesso punto anche per Tom Sykes (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team) mentre Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) al primo giro è finito nella ghiaia in curva 11. Il riminese è arrivato 17°.

Questi sono i primi nove alla fine della Tissot Superpole Race, per la classifica completa cliccaqui:

1. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK)

2. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) +0.315

3. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.537

4. Andrea Locatelli (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) +4.247

5. Danilo Petrucci (Barni Spark Racing Team) +5.018

6. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +5.330

7. Garrett Gerloff (Bonovo Action BMW) +5.629

8. Axel Bassani (Motocorsa Racing) +6.884

9. Scott Redding (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team) +9.047

Giro veloce: Alvaro Bautista, Ducati – 1’25.896 (Nuovo giro record)

ECB DBE DE BBD CEB

Foto di worldsbk.com

Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) a Donington Park fa sua Gara 2 del Round Prosecco DOC di Gran Bretagna battendo Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) in una domenica davvero indimenticabile per Danilo Petrucci (Barni Spark Racing Team) che conquista il suo primo podio nel Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike.

La gara viene sospesa con le bandiere rosse al primo giro dopo la caduta di Tom Sykes (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team), Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) e Loris Baz (Bonovo Action BMW) in uscita dalla Coppice. Tutti i piloti sono coscienti. La gara riparte sulla distanza di 22 giri e con l’assenza dei tre caduti. A Sykes viene riscontrato un trauma al torace, delle fratture alle costole sul lato destro e anche un infortunio alla caviglia sinistra. A Rinaldi viene riscontrato un leggero trauma e un infortunio alla caviglia destra.

Alla ripartenza Bautista va in testa mentre Rea tenta un gran sorpasso in curva 4. Alla Old Hairpin riesce a superare Razgatlioglu ma va largo tentando di mettersi alle spalle il leader della classifica. Nel corso dello stesso giro Razgatlioglu attacca Rea in curva 11 e sale al secondo posto. Al giro successivo assistiamo a un gran duello tra Razgatlioglu e Bautista mentre anche Rea si mette dietro il campione del mondo.

Al settimo giro lo spagnolo commette un piccolo errore in curva 7: va lungo ma non perde posizioni e alla fine del giro è ancora lì. Al decimo giro in curva 9 sale al secondo posto. Rea gira in 1’27” mentre Toprak e Bautista in 1’26”: i due riescono ad allungare sul nordirlandese.

Al 13° e 14° giro i due campioni del mondo si scambiano le posizioni in diverse occasioni. Bautista attacca in curva 1 ma Razgatlioglu risponde in curva 4. Bautista riattacca in curva 1: ecco il sorpasso che gli vale la seconda vittoria del weekend in terra inglese.

Bautista ora è a una sola vittoria dal record assoluto di successi in una stagione, 17. Con il podio di Gara 2 eguaglia i 75 podi nel WorldSBK conquistati da Colin Edwards e Marco Melandri mentre quello odierno è il 99° podio per Razgatlioglu.

Si accende la lotta per il podio: Rea inizialmente deve resistere alla pressione del suo compagno di box Alex Lowes e poi di Danilo Petrucci (Barni Spark Racing Team), scattato dalla seconda fila. Il ternano si porta in quinta posizione passando Andrea Locatelli (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) al 15° giro in curva 11 e poi si mette alle spalle anche Lowes due giri dopo in curva 9. Il pilota umbro al 18° giro in curva 4 compie il sorpasso ai danni di Rea che gli vale il primo podio nel WorldSBK. Barni torna tra i primi tre nel WorldSBK dopo che l’ultima volta era stata in Argentina nel 2018.

Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati) arriva quarto regalandosi il suo miglior risultato stagionale grazie a un bel sorpasso ai danni dei due piloti KRT nelle fasi finali. Al 18° giro in curva 11 passa Lowes e poi nelle tornate successive regala spettacolo insieme a Rea scavalcandolo in curva 11. Il nordirlandese arriva quinto precedendo Lowes.

Axel Bassani (Motocorsa Racing) termina settimo davanti a Locatelli, seguito da Garrett Gerloff (Bonovo Action BMW) e Philipp Oettl (Team GoEleven) che completa la top ten.

Questi sono i primi sei alla fine di Gara 2 del WorldSBK, per la classifica completa cliccaqui:

1. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati)

2. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) +2.650

3. Danilo Petrucci (Barni Spark Racing Team) +7.936

4. Scott Redding (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team) +9.198

5. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +9.506

6. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +9.960

Giro veloce:Alvaro Bautista, Ducati – 1’26.089

Classifica del Campionato

1. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) 357 punti

2. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) 264

3. Andrea Locatelli (Pata Yamaha Prometeon WorldSBK) 175

4. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 163

5. Axel Bassani (Motocorsa Racing) 146

6. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) 102

Prossimo round a Imola dal 14 Luglio 2023

(Fonte worldsbk.com)

Copyright 2024 © riproduzione riservata MotoriNews24 - Registro Stampa Tribunale di Torino nr. 51/2021 del 15.09.21 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l.