Connettiti con noi

Superbike

Mondiale Superbike: Quattro case scendono in pista per i test prima del round Inglese

Pubblicato

su

Mondiale Superbike: Quattro case scendono in pista per i test prima del round Inglese

Quattro Case hanno approfittato di questo periodo di pausa per mettere a punto alcuni piccoli dettagli

Il Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike 2022 finora ci ha regalato un’intensa lotta per il vertice e ora diverse Case stanno sfruttando questo periodo di pausa per svolgere dei test al fine di compiere dei passi avanti e fare dei miglioramenti. Ecco perché in questi giorni sono tornati in azione i team ufficiali Ducati, Honda, Kawasaki e BMW.

Partiamo da Ducati e dal leader della classifica mondiale Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) che hanno girato a Misano. Lo spagnolo ha confermato che insieme al team si sono concentrati sul provare delle cose piuttosto che andare alla ricerca della performance. Un aspetto che non è possibile mettere in pratica nell’arco di un weekend di gara, Rinaldi il suo compagno di squadra invece ha lavorato molto sulle nuove gomme che gli ha fornito Pirelli, entrambi si sono ritenuti soddisfatti dei risultati.

Anche il BARNI Spark Racing Team è sceso in pista a Misano con Luca Bernardi e il rookie WorldSSP Oli Bayliss che hanno fatto progressi.

Anche il Team HRC ha svolto un test di una giornata sulla pista di Donington Park con Iker Lecuona che ha anche girato a Misano insieme alle Ducati, si è ritenuto molto sodddisfatto dalle prove in Italia anche lui come Rinaldi ha provato le gomme Pirelli affermando di aver creato un ottimo feeling con la CBR e sui test in casa Inglese ha dichiarato “…Nella seconda giornata con noi c’è stato Tetsuta Nagashima dall’altra parte del box. Tanti giapponesi sono venuti dalla fabbrica per sapere cosa abbiamo bisogno di fare sulla moto per continuare a lavorare e a migliorare. Per noi è importante avere avuto Nagashima qui dato che in Giappone è un collaudatore, quindi adesso sa cosa dobbiamo fare. In generale sono contento della seconda giornata di test. Abbiamo lavorato molto intensamente, percorso tanti giri e due long run. È andata molto bene e siamo stati molto veloci rispetto alla gara. Ora il focus è tutto su Donington Park”

Oltre al team ufficiale anche Leandro ‘Tati’ Mercado (MIE Racing Honda Team) ha percorso dei giri significativi grazie ai quali ha potuto fare dei progressi nel suo programma di test.

Altre due Case hanno svolto dei test chiave in vista del Round in programma a Donington Park. Si tratta di Kawasaki che ha girato al MotorLand Aragon insieme al sei volte campione del mondo Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) e al suo compagno di box Alex Lowes. Il team ha tenuto riservate le informazioni ma Rea in un post su Instagram ha scritto che insieme alla sua squadra “ha migliorato la moto in condizioni di caldo”, un aspetto che in alcune circostanze nel 2021 ha visto la ZX-10RR fare fatica come anche in questa stagione a Misano. In una giornata Lowes ha percorso 106 giri mentre BMW ha svolto una giornata di test a Donington Park insieme a Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team) e Loris Baz (Bonovo Action BMW).

Assente Yamaha che non ha effettuato alcun test lasciando un alone di mistero tra gli appassionato che ora attendono solo di veder scendere in pista i propri idoli nel week end del 15 luglio a Donington Park in UK!

(Fonte worldsbk.com)