Moto3, la pole del GP Italia è di Tatsu Suzuki

Tatsu Suzuki centra la pole del GP Italia davanti ad Acosta e Rodrigo. Bandiera rossa alla fine del turno per una brutta caduta.

Tanta strategia nelle qualifiche della Moto3 del GP Italia: nel lungo rettilineo del Mugello hanno giocato un ruolo fondamentale le scie, specialmente per le moto della classe leggera. L’attesa di una scia buona però non è stata una decisione saggia per molti piloti che si sono trovati nel traffico nell’ultimo giro disponibile. Tatsu Suzuki è riuscito a battere il record della pista fatto registrare da Andrea Migno in FP3 (1’56″234) prendendosi la pole in 1’56″001 dopo essere passato dal Q1. Completano la prima fila Acosta e Rodrigo.

Bruttissima caduta in uscita dalle due Arrabbiate per Sasaki, Alcoba Dupasquier che è rimasto fermo al centro della pista. Bandiera rossa alla fine del turno che ha impedito a moltissimi piloti di fare un ultimo giro lanciato. Entrambi i piloti sono stati portati al centro medico per accertamenti.

La griglia di partenza:

Sia Sasaki che Alcoba sono usciti dal centro medico senza riportare lesioni. Per Dupasquier è stato necessario l’intervento dell’eliambulanza che lo porterà all’ospedale di Firenze.