Connettiti con noi

Moto3

Moto3 Le Mans, terzo centro stagionale per Mir

Pubblicato

su

Lo spagnolo del team Leopard vince in solitaria la terza gara stagionale. Out Fenati che era leader della gara e poteva fare il colpaccio

Joan Mir vince una gara della Moto3 piena di colpi di scena e tira una martellata incredibile al campionato scavando un solco sui suoi inseguitori più vicini, Fenati e Martin che si sono auto eliminati dalla gara aprendo la strada al terzo successo stagionale per lo spagnolo del team Leopard. Ne succedono di tutti i colori allo start della gara. Dopo la partenza subito crash che coinvolge Dalla Porta, Norrodin, Suzuki e Kornfeil. Kornfeil riparte ma la sua moto semina olio in pista che causa poi la caduta a fiume di tutti gli altri piloti tra i quali i nostri Fenati, Bulega, Migno, Antonelli e Bastianini. Cadono anche Martin, Mir, che prende una botta pazzesca sulla gamba da una moto, e tanti altri.

Gara fermata con bandiera rossa per permettere ai meccanici di rimettere in sesto le moto danneggiate (in Moto3 c’è una sola moto per pilota). I meccanici dei piloti coinvolti nella maxi caduta fanno un super lavoro e riescono a mettere in pista in pochissimo tempo le moto. Mir e Bulega vengono portati al centro medico per controlli date le pesanti botte subite dai due piloti.

La gara riparte con quick start procedure, pit lane aperta per 1′ e gara ridotta nel numero di giri. Riescono a ripartire tutti ed anche Bulega prende il via nonostante le botte prese alla schiena dalle moto che lo hanno centrato. E’ Mir a portarsi a casa la gara con una bella rimonta dopo una partenza non perfetta approfittando anche degli errori di Martin prima e di Fenati poi che gli hanno aperto la strada per la vittoria. Seconda posizione per Aron Canet che sale così al terzo posto nel mondiale e terzo gradino del podio per Fabio Di Giannantonio nonostante l’errore alla variante iniziale del tracciato.

Quarto posto per Ramirez davanti a Guevara, Bastianini, Danilo, Migno, Bendsneyder, Kent a chiudere la top 10.

Questa la classifica della gara Moto3 a Le Mans:

1 Joan MIR SPA Leopard Racing Honda 145.4 27’37.830
2 Aron CANET SPA Estrella Galicia 0,0 Honda 145.0 +4.252
3 Fabio DI GIANNANTONIO ITA Del Conca Gresini Moto3 Honda 145.0 +4.365
4 Marcos RAMIREZ SPA Platinum Bay Real Estate KTM 145.0 +4.469
5 Juanfran GUEVARA SPA RBA BOE Racing Team KTM 144.9 +4.845
6 Enea BASTIANINI ITA Estrella Galicia 0,0 Honda 144.9 +5.463
7 Jules DANILO FRA Marinelli Rivacold Snipers Honda 144.9 +5.652
8 Andrea MIGNO ITA SKY Racing Team VR46 KTM 144.8 +5.821
9 Bo BENDSNEYDER NED Red Bull KTM Ajo KTM 144.8 +6.049
10 Danny KENT GBR Red Bull KTM Ajo KTM 144.8 +6.193
11 Jakub KORNFEIL CZE Peugeot MC Saxoprint Peugeot 144.7 +7.504
12 John MCPHEE GBR British Talent Team Honda 144.6 +8.741
13 Nakarin ATIRATPHUVAPAT THA Honda Team Asia Honda 144.0 +16.006
14 Lorenzo DALLA PORTA ITA Aspar Mahindra Moto3 Mahindra 143.9 +16.405
15 Marco BEZZECCHI ITA CIP Mahindra 143.9 +16.514
16 Livio LOI BEL Leopard Racing Honda 143.9 +16.639
17 Nicolo BULEGA ITA SKY Racing Team VR46 KTM 143.9 +16.752
18 Manuel PAGLIANI ITA CIP Mahindra 143.9 +16.996
19 Ayumu SASAKI JPN SIC Racing Team Honda 143.9 +17.046
20 Maria HERRERA SPA AGR Team KTM 143.9 +17.206
21 Philipp OETTL GER Südmetall Schedl GP Racing KTM 142.9 +28.501
22 Tony ARBOLINO ITA SIC58 Squadra Corse Honda 142.5 +33.398
23 Patrik PULKKINEN FIN Peugeot MC Saxoprint Peugeot 141.8 +42.059

In campionato Martin rimane in testa alla classifica con 99 punti allungando il vantaggio su Fenati che lo segue a quota 65 punti. Dietro a Fenati c’è ora Canet con 63 punti che scavalca Martin fermo a 59 punti. Prossimo appuntamento per la Moto3 il Gran Premio d’Italia sul fantastico tracciato del Mugello nel weekend dal 2 al 4 giugno