Moto3 Mugello, doppietta italiana con Migno su Di Giannantonio

MOTO3 MUGELLO
@KTM

Andrea Migno vince una gara Moto3 emozionante, con un gruppone di oltre venti piloti che si sono giocati la vittoria fino alla bandiera a scacchi. Secondo Fabio Di Giannantonio, l’Italia parte alla grande

La Moto3 regala sempre tantissime emozioni e la gara del Mugello non è stata da meno con un gruppone unico che poteva giocarsi tutto grazie alle scie. Se ne sono viste di tutti i colori in questa gara con piloti che mai si sarebbero sognati di essere davanti a tutti (Suzuki e Sasaki) ed i favoriti della vigilia (Mir, Fenati, Martin) finiti addirittura indietro in classifica nonostante una gara eccellente. Ma a vincere è stato Andrea Migno, che fa suonare l’inno di Mameli nella prima gara della giornata!

Un incredibile Andrea Migno esce alla distanza e centra la sua prima vittoria di carriera in Moto3 dedicandola a Valentino Rossi nel giro d’onore prima del rientro in pit lane per la corsa verso il podio. Migno è il più lesto di tutti ad approfittare delle varie situazioni mettendosi in testa negli ultimi due giri e tirandosi dietro Fabio DiGiannantonio, autore anche lui di una prova eccellente. Doppietta italiana al Mugello dopo 3 anni dall’ultima vittoria di un pilota tricolore.

Terzo gradino del podio occupato incredibilmente dallo spagnolo Juanfran Guevara con la KTM del team RBA Racing al primo podio di carriera in Moto3. Quarto posto per un’altra KTM, quella di Darryn Binder che correva con il casco replica di Nicky Hayden. I big name arrivano tutti dietro: quinto Canet, sesto McPhee, settimo il leader del campionato Mir, ottavo Sasaki, nono Ramirez e decimo Bulega.

Questa la classifica della gara Moto3 al Mugello:

1 Andrea MIGNO ITA SKY Racing Team VR46 KTM 39’43.963 158.4
2 Fabio DI GIANNANTONIO ITA Del Conca Gresini Moto3 HONDA 39’44.000 158.4 0.037
3 Juanfran GUEVARA SPA RBA BOE Racing Team KTM 39’44.129 158.3 0.166
4 Darryn BINDER RSA Platinum Bay Real Estate KTM 39’44.325 158.3 0.362
5 Aron CANET SPA Estrella Galicia 0,0 HONDA 39’44.327 158.3 0.364
6 John MCPHEE GBR British Talent Team HONDA 39’44.382 158.3 0.419
7 Joan MIR SPA Leopard Racing HONDA 39’44.519 158.3 0.556
8 Ayumu SASAKI JPN SIC Racing Team HONDA 39’44.673 158.3 0.710
9 Marcos RAMIREZ SPA Platinum Bay Real Estate KTM 39’44.735 158.3 0.772
10 Nicolo BULEGA ITA SKY Racing Team VR46 KTM 39’45.088 158.3 1.125
11 Enea BASTIANINI ITA Estrella Galicia 0,0 HONDA 39’45.192 158.3 1.229
12 Bo BENDSNEYDER NED Red Bull KTM Ajo KTM 39’45.224 158.3 1.261
13 Romano FENATI ITA Marinelli Rivacold Snipers HONDA 39’45.424 158.3 1.461
14 Philipp OETTL GER Südmetall Schedl GP Racing KTM 39’45.487 158.3 1.524
15 Jorge MARTIN SPA Del Conca Gresini Moto3 HONDA 39’45.516 158.3 1.553
16 Niccolò ANTONELLI ITA Red Bull KTM Ajo KTM 39’45.821 158.2 1.858
17 Marco BEZZECCHI ITA CIP MAHINDRA 39’46.222 158.2 2.259
18 Adam NORRODIN MAL SIC Racing Team HONDA 39’46.235 158.2 2.272
19 Lorenzo DALLA PORTA ITA Aspar Mahindra Moto3 MAHINDRA 39’46.282 158.2 2.319
20 Jakub KORNFEIL CZE Peugeot MC Saxoprint PEUGEOT 39’47.016 158.2 3.053

Con il settimo posto finale Mir rimane in testa alla classifica con 108 punti davanti a Canet a quota 74 e Di Giannantonio terzo a 71. Fenati e Migno a pari punti in quarta posizione con 68 punti