MotoGP Austria, Marquez: «Non c’è tempo per fare calcoli»

Marquez Red Bull Ring
@Honda

Al Red Bull Ring è andata in scena un’epoca bagarre tra Andrea Dovizioso e Marc Marquez che oggi si è dovuto accontentare della seconda posizione

Marc Marquez oggi in Austria ha regalato spettacolo in lotta con Andrea Dovizioso, i due si sono scontrati duramente per tutta la gara, entrambi spinti dalla voglia di portare a casa i 25 punti. Lo spagnolo ci ha provato fino alla fine, anche all’ultima curva, ma alla fine si è dovuto accontentare del secondo gradino del podio che gli consente comunque di rimanere in testa alla classifica mondiale: «Lo spettacolo è stato molto bello, soprattutto sul finale. Ci ho provato fino alla fine e avrei voluto vincere, oggi le temperature erano alte e quindi il ritmo si è alzato ma ci abbiamo provato, Dovizioso era superiore in accelerazione ma nel guidato ho sempre provato a riprenderlo. Tornando indietro lascerei la dura al posteriore perché era l’unica adatta al mio stile di guida in queste condizioni mentre all’anteriore non l’ho usata perché non l’avevo mai provata nel weekend e non potevo prendermi un rischio del genere: c’è in gioco il Mondiale. A metà gara ho pensato di gestire senza attaccare ma nei giri conclusivi ho dato tutto, in un campionato così tirato 5 punti possono fare davvero la differenza» queste le parole di Marc Marquez al termine del GP d’Austria.