MotoGP Brno, in FP3 Marquez-Pedrosa davanti a Rossi-Vinales

marc marquez
@HONDA

Ottimo balzo in avanti delle due Yamaha ufficiali di Rossi e Vinales, 3° e 4° subito dietro alle Honda. Dovizioso tiene la ruota dei primi ed è 5°, Lorenzo 9° a mezzo secondo

Marc Marquez torna in testa nelle FP3 della MotoGP a Brno, e torna a farlo nel suo stile: una caduta prima di segnare il giro più veloce, ma questa volta non per causa sua ma per colpa dell’olio perso in pista dalla Desmosedici di Alvaro Bautista dopo una scivolata, il quale ha provocato un fuori pista anche a Cal Crutchlow e costretto i commissari ad esporre la bandiera rossa e a fermare per alcuni minuti le prove. Le Honda si confermano però essere le moto più a loro agio sul tracciato tedesco, e fanno doppietta con l’altro alfiere del team ufficiale Dani Pedrosa 2°, mentre Crutchlow è il migliore dei satellite e chiude 6°. Nelle prime posizioni si inseriscono con un balzo che rappresenta la principale novità di questa mattina le Yamaha ufficiali di Rossi e Vinales, che finalmente sembrano aver risolto i problemi del venerdì e strappano l’accesso in Q2, candidandosi come principali rivali al dominio della casa alata, almeno in condizioni di asciutto come è il meteo in Repubblica Ceca adesso. Andrea Dovizioso perde la leadership ma si conferma a ruota dei primi con un 5° crono, invece il compagno Lorenzo entra in top-ten con il 9° tempo ma è ancora a mezzo secondo dalla vetta. Belle notizie anche per l’Aprilia, che con Aleix Espargaro è 7° e fuori dalla Q1. Non sembra apportare grandi benefici nemmeno a Danilo Petrucci la nuova carena Ducati, montata durante le Libere 3 sulla sua GP17 ma che non gli ha permesso di andare oltre un deludente 16° posto. Sprazzi di Iannone e Suzuki durante la sessione, ma al momento della bandiera a scacchi chiude ancora 12° a quasi un secondo.

La classifica della FP3 MotoGP a Brno

1 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 306.2 1’55.370

2 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 308.8 1’55.541 0.171 / 0.171

3 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 309.7 1’55.758 0.388 / 0.217

4 Maverick VINALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 309.3 1’55.773 0.403 / 0.015

5 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 311.4 1’55.777 0.407 / 0.004

6 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 304.9 1’55.819 0.449 / 0.042

7 Aleix ESPARGARO ESP Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 308.0 1’55.871 0.501 / 0.052

8 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 306.2 1’55.895 0.525 / 0.024

9 Jorge LORENZO ESP Ducati Team Ducati 305.7 1’55.969 0.599 / 0.074

10 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 302.0 1’56.177 0.807 / 0.208

11 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 308.3 1’56.268 0.898 / 0.091

12 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 304.3 1’56.280 0.910 / 0.012

13 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 309.8 1’56.320 0.950 / 0.040

14 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 306.8 1’56.350 0.980 / 0.030

15 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 309.4 1’56.667 1.297 / 0.317

16 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 307.7 1’56.686 1.316 / 0.019

17 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 304.3 1’56.766 1.396 / 0.080

18 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 306.1 1’56.835 1.465 / 0.069

19 Scott Redding GBR OCTO Pramac Racing Ducati 306.0 1’57.001 1.631 / 0.166

20 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 307.5 1’57.156 1.786 / 0.155

21 Tito RABAT ESP EG 0,0 Marc VDS Honda 306.1 1’57.307 1.937 / 0.151

22 Bradley Smith GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 303.8 1’57.398 2.028 / 0.091

23 Sam Lowes GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 304.4 1’57.406 2.036 / 0.008