Connettiti con noi

MotoGP

MotoGP, dopo i test i piloti chiedono gomme diverse a Michelin

Pubblicato

su

Conclusa la parentesi dei test invernali per i piloti di MotoGP, tiene banco il tema gomme: Michelin sta lavorando a una nuova mescola

Dopo i primi tre giorni di test sul circuito di Mandalika i piloti della MotoGP hanno chiesto a Michelin, fornitore unico degli pneumatici in classe regina, di migliorare la mescola delle gomme che porteranno, perché i dati raccolti durante i test non sembrano essere completi. Un dato che gioca un ruolo importante nella scelta della mescola è sicuramente lo stile di guida del pilota, ma anche la temperatura dell’asfalto che, per quanto alta, durante i test non è stata estrema.

Michelin ha raccolto tutti i dati e i feedback dei piloti e sembra sapere in che direzione lavorare: «Dobbiamo considerare che durante il weekend di gara possiamo trovare l’asfalto a 60°/62° come è successo nel Mondiale Superbike – ha detto Piero Taramasso, responsabile Michelin – Quindi, nel caso in cui la temperatura nel weekend di gara sia più alta di quella che stiamo avendo nei test, aggiungeremo un’opzione più dura per il GP».