Connettiti con noi

MotoGP

MotoGP, Iannone: “Paga sempre chi non è dopato”

Pubblicato

su

Andrea Iannone, ex Aprilia, ha voluto parlare nuovamente della situazione doping, dopo la sentenza del marciatore Alex Schwazer

Andrea Iannone sta facendo la sua, personale, battaglia contro la squalifica che gli è stata comminata per doping. Il pilota italiano nella serata di ieri ha voluto parlare anche della situazione legata al marciatore Alex Schwazer.

Queste le parole di Andrea Iannone, sul caso Alex Schwazer, attraverso le sue storie Instagram: “Questo sistema va fermato per il bene degli atleti che da una vita si sacrificano e fanno sforzi psicofisici senza essere dopati. – Si legge su FormulaPassion.it – Sicuramente ci sono atleti che si dopano ed è giusto che siano puniti, ma chi è pulito non è giusto che paghi soltanto perché la mafia è più grande dello sport. Fa veramente schifo tutto questo”.