Connettiti con noi

MotoGP

MotoGP, il confronto dei piloti Aprilia

Pubblicato

su

Stagione piuttosto complessa per Aprilia: Espargarò ha ritrovato un po’ di fiducia, Vinales ha beneficiato dell’infortunio di Savadori per subentrare

Nel 2021, Aprilia ha finalmente festeggiato un podio in MotoGP che in classe regina era un risultato che ancora mancava. Sfortunato Lorenzo Savadori promosso a pilota ufficiale ma costretto al ritiro dopo un brutto infortunio in Austria (l’incidente con Pedrosa in cui la KMT dello spagnolo ha preso fuoco).

Molto interessante la stagione di Aleix Espargaro, che dopo un paio di stagioni complicate, quest’anno è apparso molto più a suo agio con la moto, tanto da tirar fuori delle ottime prestazioni (al netto dei cinque ritiri). Soprattutto nella seconda metà di stagione, il catalano ha sfruttato al meglio le nuove specifiche, portando la sua Aprilia a ridosso dei primi.

Dopo poche wild card, sembrava la stagione del riscatto per Savadori, che ne GP Portimao ha raccolto i suoi primi punti in classe regina. Sempre lontano dalle posizioni che contano, è stato costretto a saltare i GP Austria e Regno Unito dopo l’infortunio ed è poi stato sostituito definitivamente da Maverick Viñales a partire dal GP Aragona.

Lo spagnolo, dopo aver burrascosamente concluso il suo contratto con Yamaha, ha colto al volo l’opportunità di non restare fermo. I suoi risultati sulla moto italiana non sono stati granché, anche a causa del necessario periodo di ambientamento. È il motivo per cui top gun sta girando anche durante le vacanze di natale sulla versione stradale della sua moto: arrivare preparato al via della stagione 2022.

 Aleix Espargaro Lorenzo Savadori (Maverick Viñales)
vittorie00 (0)
podi10
pole position00
ritiri52 (0)
punti1204 (106)

Copyright © 2021 MotoriNews24 - Registro Stampa Tribunale di Torino nr. 51/2021 del 15.09.21 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l.