Connettiti con noi

MotoGP

MotoGP, il confronto dei piloti Suzuki

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Stagione tutt’altro che positiva per il team Suzuki: Mir ha messo una toppa, chiudendo terzo. Molto male il rendimento di Rins

Quella 2021 non è stata certo la stagione che avrebbero voluto in casa Suzuki: dopo la conquista del titolo piloti nel 2020, la casa giapponese ha dovuto fare i conti con l’addio di Davide Brivio e i risultati piuttosto altalenanti dei suoi piloti.

Joan Mir arrivava a questa stagione da campione del mondo in carica, ma nella prima parte di stagione è stato troppo spesso lontano dai primi. Non è riuscito ad ottenere né una pole né una vittoria, ma il fatto di andare quasi sempre a punti gli ha permesso di ottenere un dignitoso terzo posto nella classifica finale.

Tutt’altro discorso per Alex Rins che quest’anno non è riuscito a replicare quanto fatto l’anno scorso. Il secondo posto del GP Regno Unito è stato il miglior piazzamento, nonché unico podio, della stagione dello spagnolo, in cui si è ritirato ben cinque volte, molto spesso nel mezzo di ottime gare.

 Joan Mir Alex Rins
vittorie00
podi61
pole position00
ritiri25
punti20899