Connettiti con noi

MotoGP

MotoGP, il confronto dei piloti Yamaha

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Quartararo diventa campione del mondo di MotoGP e salva la stagione di Yamaha che gestisce malissimo la questione con Viñales

Non benissimo Yamaha nell’ultima stagione di MotoGP: la casa di Iwata è riuscita a conquistare il titolo piloti, ma non è stata perfetta nella gestione degli stessi, chiudendo a fine campionato seconda nel mondiale costruttori alle spalle di Ducati.

Fabio Quartararo è stato abile e veloce a imparare dai suoi errori: quest’anno è andato sempre a punti anche quando tutto diventava estremamente complicato. Più performante nella prima parte di stagione, un po’ meno quando Pecco Bagnaia è diventato davvero competitivo, fortunatamente aveva già messo da parte un buon margine che gli ha permesso di diventare il primo campione del mondo francese.

Maverick Viñales aveva iniziato la sua stagione nel migliore dei modi: la vittoria nel GP Qatar, aveva lasciato immaginare che i problemi di Yamaha fossero risolti, ma evidentemente non era così. Oltre il 2° posto a Assen, partendo dalla pole, lo spagnolo non è riuscito a lottare per le posizioni di vertice e a metà stagione ha rescisso il contratto con la casa dei tre diapason.

A trarne beneficio è stato Franco Morbidelli, che al ritorno dall’infortunio è salito sulla moto ufficiale con mezza stagione di anticipo. I risultati non sono stati granché, anche in considerazione del fatto che non era del tutto in forma dopo l’intervento al ginocchio. Si ricompone nel team ufficiale la squadra del team Petronas che aveva lavorato molto bene nel 2020.

 Fabio QuartararoMaverick Viñales (Franco Morbidelli)
vittorie51 (0)
podi50 (0)
pole position51 (0)
ritiri10 (0)
punti278106 (47)