MotoGP, la proposta di Quartararo: “15 gare a porte chiuse”

La voglia dei piloti di tornare a correre è tanta. Dalla sua casa di Andorra, Quartararo lancia la sua proposta per tornare in pista.

La MotoGP avrebbe dovuto iniziare il 7 marzo con la gara inaugurale del Qatar. Dopo lo scoppio della pandemia, il calendario è stato stravolto e tante gare annullate. Ancora non c’è una data certa riguardo l’inizio del campionato e da casa Quartararo arriva una proposta per tornare a correre.

Il pilota francese della Petronas ha parlato così in collegamento con SkySport: “Nessuno sa quando il mondiale potrà riprendere e anche a Jerez, dove si dovrebbe partire il 3 maggio, la situazione è più difficile di due settimane fa. Per me va bene anche se dovessimo fare 15 gare di seguito a porte chiuse: sarebbe un dispiacere per i tifosi che resteranno davanti alla tv, ma l’importante è fare più gare possibili per rendere valido il mondiale“.