MotoGP, Lorenzo non chiude e ci ripensa?: «Nella vita mai dire mai»

Jorge Lorenzo chiude la sua carriera in MotoGP con un 13° posto ma, nel post gara, lancia dubbi sul futuro: addio definitivo o arrivederci?

Con il Gran Premio di Valencia si chiude la stagione 2019 del Motomondiale. Con essa, però, giunge al suo epilogo anche la carriera in MotoGP di Jorge Lorenzo. Questa, dopo l’annuncio in conferenza stampa giovedì, sembrava la conclusione di una pagina della storia della MotoGP fatta, soprattutto, di cinque titoli iridati. Grazie all’ennesima vittoria di Marc Marquez, il maiorchino si rende partecipe, anche se obiettivamente immeritatamente, del successo di Honda nel Mondiale a squadre. Al termine del Gran Premio, però, le sue dichiarazioni hanno lasciato qualche dubbio: «Nella vita mai dire mai, tutto può cambiare. In questo momento credo sia una decisione definitiva, ma non so che cosa potrà tra qualche mese».

Parole che sembrano andare in controtendenza con quelle chiare e nette di pochi giorni fa. Le condizioni fisiche precarie, unito allo scarso feeling maturato con la sua RC213V hanno costretto Lorenzo a rivedere i suoi piani, interrompendo anzitempo il suo rapporto con Honda. Quasi sicuramente, a breve, se non è già stato fatto, il maiorchino riceverà molte offerte dalle altre squadre concorrenti: «Sono aperto ad ascoltare tutte le proposte. Dopo 17 anni, vedremo che cosa mi riserverà il prossimo capitolo della mia vita». Intanto, però, per ora, si gode il successo della Triple Crown: «Sono felice di poter festeggiare la Tripla Corona, merito delle vittorie di Marquez, ma la squadra è comunque soddisfatta».