MotoGP, Lorenzo in Honda: aiuterà Marquez nella sfida a Dovizioso?

Jorge Lorenzo è dato per certo in HRC come compagno di Marquez dal 2019. Cosa farà quando si infuocherà la lotta per il titolo tra Dovizioso e Marquez?

Jorge Lorenzo è un grande professionista, un pilota straordinario e purtroppo è dotato di un carattere davvero spigoloso. Uno così, sincero fino al limite dell’assurdo, lo ami oppure lo odi. Non ha mezze misure, non conosce l’arte del compromesso ed in questo momento ha giurato guerra alla Ducati. Le parole di Claudio Domenicali alla vigilia del Gran Premio d’Italia non gli sono piaciute affatto e la risposta giunta in pista vale più di mille parole. Ma adesso siamo in una fase troppo “giovane” di un campionato che è ancora molto lungo. Ci saranno fino a Valencia 13 gare e tutte da vivere da separato in casa.

La vittoria del Mugello potrebbe restare unica nella storia del campionato ma potrebbe anche essere la prima prestazione davvero convincente di Lorenzo in sella alla Ducati e probabilmente solo la prima di una lista abbastanza lunga. Solo che Lorenzo in questo momento rappresenta un presente ingombrante ed un futuro preoccupante. L’ipotesi di un suo passaggio in HRC complica in modo davvero pesante i rapporti con Dovizioso e rende la visione della restante parte di stagione quanto meno complessa.

Ipotizziamo che durante la settimana precedente al Gran Premio di Barcellona, prossima tappa della MotoGP, arrivi l’annuncio ufficiale di Lorenzo in sella alla Honda HRC. Cosa accadrebbe in Ducati? Dal punto di vista pratico, perfettamente nulla: si lavorerà nel box per dare la miglior moto possibile a Lorenzo e su questo non ci saranno mai dubbi. Ma come si svilupperanno invece le sottotrame di questa storia? Di fatto, Lorenzo andrà a correre per il “nemico” giurato della Ducati, quella Honda che ha osteggiato in tutti i modi la Casa di Borgo Panigale durante gli anni. Prima con la centralina unica, poi con l’intervento sull’aerodinamica, la Honda ha sempre tentato di tarpare le ali alle Desmosedici in pista.

In questa fase iniziale del 2018, è apparso chiaro che gli sfidanti reali per il titolo siano gli stessi della passata stagione, con Marc Marquez e Andrea Dovizioso che sembrano avere qualcosa in più dei rivali in pista. Già è stato palese nella passata stagione che Jorge Lorenzo non fosse proprio entusiasta di aiutare Dovizioso nella sua caccia al titolo. Adesso che si prepara a salutare Ducati per andare in Honda, cosa potrebbe accadere nel caso di lotta tra Marquez e Dovizioso? Di certo lo spagnolo non arriverà mai ad ostacolare scientemente Dovizioso se ne avesse l’opportunità, ma al contempo possiamo affermare con una certa sicurezza che non spenderà neanche un grammo delle proprie energie per aiutarlo.

Osservando la situazione dall’esterno, sembra davvero lontano anni luce quel Jorge Lorenzo ai piedi del podio ad applaudire assieme alla squadra la vittoria di Dovizioso. Non diventerà un avversario vero fino a Valencia, ma Lorenzo ha un carattere forte, molto difficile. Ducati deve sperare che non sia anche particolarmente vendicativo.