MotoGP, Lorenzo sull’addio alla Yamaha: “Colpa di due o tre persone”

Jorge Lorenzo, ex pilota della Yamaha, ha parlato del suo addio al team come collaudatore, dopo la decisione di assumere Cal Crutchlow

Nelle settimane scorse Jorge Lorenzo aveva annunciato di voler restare in Yamaha come collaudatore anche per la prossima stagione. Qualche giorno dopo, però, il team ha deciso di licenziarlo per fare spazio a Cal Crutchlow.

Queste le parole di Jorge Lorenzo, lo spagnolo non ha digerito la decisione della Yamaha: “Penso che abbiano preso questa decisione sotto l’influenza di una o due persone. Non parlo di Lin Jarvis. – Riporta corsedimoto.com – Due persone che hanno influenzato la decisione di non rinnovarmi e, alla fine, devo rispettare quella decisione anche se per me è ingiusta”.