MotoGP, Maclennan: “Paddock? Ci sono sempre state poche donne…”

Dagli stereotipi alle difficoltà nel sentirsi soli, il racconto della collaboratrice della Petronas Heather Maclennan sul paddock

Heather Maclennan, collaboratrice della Petronas, ha parlato delle sue difficoltà iniziali all’interno dei Paddock: “L’argomento erano gli stereotipi sulle donne coinvolte nel motorsport. Mi sono basata sulla mia esperienza lavorativa, frequentavo già il paddock del Touring Car al tempo e c’erano pochissime donne. – Si legge sul sito ufficiale della MotoGP – Allora, chiesi loro quali difficoltà avevano incontrato per arrivare lì, perché fossimo così poche e altre riflessioni di questo tipo”.

Il racconto su come tutto è iniziato, grazie alla famiglia: “Era il 2006, quando andai con mio padre a vedere una gara del World Superbike e capii che quello era il mio posto, avrei voluto lavorare lì. – Prosegue Heather MaclennanQuando si trattò di scegliere l’università decisi di studiare organizzazione d’eventi e pubbliche reazioni, tre anni più tardi ho iniziato a cercare lavoro nel settore”.