MotoGP, Pol Espargaro spiega: “Addio alla KTM non facile, perché…”

Pol Espargaro dopo la scorsa stagione ha dato l’addio alla KTM, passando alla Honda, e ha spiegato le difficoltà che ha trovato

L’ultima stagione molto positiva ha dato un trampolino di lancio a Pol Espargaro, che è cresciuto molto insieme alla KTM. Il pilota spagnolo ha ricevuto, così, una chiamata della Honda per il Mondiale 2021, mettendolo al fianco di Marc Marquez. Ci sono state difficoltà, però, nello svincolarsi dal team austriaco ed è stato lo stesso Pol Espargaro a parlarne.

Questa la spiegazione di Pol Espargaro, pilota della Honda, sull’addio alla KTM dopo il Mondiale 2020: “I contratti sono pieni di interpretazioni. Nonostante tutto sia molto ben espresso, deve esserci buona fede da entrambe le parti. – Riporta corsedimoto.comMolte clausole sono interpretabili ed entrambi devono essere d’accordo quando qualcuno vuole andarsene. Trattenerlo è un po’ stupido. Abbiamo avuto una piccola lite con KTM perché una delle clausole diceva che potevano rinnovarmi”.