MotoGP, Marquez verso Le Mans: «Puntiamo al podio, ma sarà dura»

Marc Marquez esprime le sue sensazioni in ottica Le Mans, spiegando che il GP francese è sfavorevole alle caratteristiche della sua Honda

In questo momento Marquez è il grande favorito per la vittoria finale. A parte la follia in Argentina, gara che ha buttato da solo nel cestino, nel resto delle piste è stato quasi perfetto. Infatti, è riuscito a compensare lo 0 ottenuto a Termas de Rio Hondo con una serie di risultati positivi, recuperando il distacco e posizionandosi primo nella classifica generale. Tuttavia, il GP francese pare una zavorra per il pilota nativo di Cervera per via della scarsa competitività della sua Honda per le caratteristiche del tracciato. Di conseguenza, vedremo se i suoi inseguitori riusciranno ad approfittarne o se in qualche miracoloso modo, il centauro classe 93′ riuscirà a superarsi.

Ecco le dichiarazioni del campione del mondo il pilota o in carica durante la conferenza stampa di routine: «Le prime gare di questo 2018 sono state piuttosto positive per noi, però cerchiamo sempre di perfezionarci. Abbiamo svolto due test fondamentali a Jerez e specialmente al Mugello. Dobbiamo ancora lavorare e lavorare, ma siamo sulla strada giusta e questo è la base di qualcosa che può diventare grande. Ora a Le Mans vedremo, è una pista in cui fatico di più in assoluto e una delle peggiori a livello statistico. Nonostante ciò, come pista mi piace, lavoreremo sodo come sempre. Lo scorso anno, il nostro tallone d’Achille era l’accelerazione, ci faceva penare e perdere terreno prezioso. Giocoforza, cercavo di recuperare nelle curve. Quest’anno siamo migliorati per quanto concerne l’accelerazione, spero che il weekend andrà al meglio. Tuttavia, la Yamaha normalmente è un missile in questo circuito, soprattutto Zarco sarà carico e avrà il pubblico tutto dalla sua parte. Credo, che anche la Ducati e la Suzuki saranno veloci, il livello è molto equilibrato e sarà dura salire il podio. Ma il mio obiettivo resta quello. E se tutto andrà bene, cercherò anche di vincere, non mi accontenterò».