Yamaha, Meregalli non ha dubbi: «Ducati competitiva grazie a Michelin»

meregalli

Secondo Meregalli, Team Manager Yamaha, l’incertezza in MotoGP è solo a causa delle gomme, il grande imputato dell’anno che ha messo anche le ali alla Ducati

Ducati sta senza dubbio recitando il ruolo di terzo incomodo nella stagione 2017 MotoGP. La presenza di Andrea Dovizioso tra i contendenti al titolo è merito di un feeling incredibile costruito con la Ducati GP17 e di un ottimo lavoro svolto da Ducati sulle Michelin, il principale imputato di questa situazione. Yamaha e Honda hanno più volte cercato di arginare la crescita di Ducati, ed ora il Team Manager Yamaha Meregalli si è sbilanciato pronunciandosi sulle motivazioni che hanno portato la Casa di Bologna a questo livello di competitività: «All’inizio del 2017 non erano poi così forti, io non avrei mai immaginato che potessero essere così veloci. Hanno ovviamente fatto un buon lavoro nel reparto corse, ma penso che le gomme stiano giocando un ruolo fondamentale».

Meregalli non ha quindi dubbi nell’individuare la chiave di volta che sta consentendo a Ducati di essere costantemente al top, tanto da aver vinto già due gare con Andrea Dovizioso nella prima metà del campionato: «In Ducati sono gli unici che possono davvero utilizzare al meglio le gomme Michelin con la propria moto. Prima era più facile fare previsioni, mentre adesso ogni weekend non sai cosa aspettarti prima che inizino le sessioni di libere».

Le parole del manager Yamaha forse non rendono completamente giustizia al grande lavoro svolto dal pool di tecnici messi assieme da Gigi Dall’Igna, ma è indubbio che la Michelin stia giocando un ruolo fondamentale nella definizione delle forze in campo gara dopo gara, con una variabilità incredibile delle prestazioni di ogni moto tra un circuito e l’altro.