MotoGP, Morbidelli: “Ho bisogno di più sostegno”

Dopo aver chiuso secondo nel 2020, Morbidelli sembra in difficoltà e ammette di aver bisogno di un sostegno di Yamaha per tornare competitivo

Non l’inizio di stagione che ci si aspettava da Franco Morbidelli, dopo un ottimo secondo posto alle spalle di Mir nel mondiale 2020. Il pilota Yamaha Petronas ha raccolto solo 17 punti nelle prime tre gare della stagione, e non nasconde l’amarezza.

Il pilota romano, in un’intervista rilasciata a Crash.net, ammette di poter fare molto meglio di così, ma che gli manchi un po’ il sostegno della sua squadra: «Penso che, con le regole attuali, un pilota satellite sia in grado di lottare per il campionato. E ha ancora più possibilità se ha aggiornamenti recenti».