MotoGP, rimpianto Morbidelli in ottica mondiale

Franco Morbidelli, pilota della Yamaha Petronas

Col secondo posto a 29 punti dal leader, resta l’amaro in bocca alla casa giapponese per i punti lasciati per strada

Solo 29 punti dividono in classifica il neocampione del mondo, Joan Mir e il migliore dei piloti Yamaha, Franco Morbidelli e, a una gara dalla fine del campionato, è grande il rammarico per una stagione che sarebbe potuta essere diversa.

Morbidelli è attualmente secondo in classifica, alle spalle del leader, ma guardandosi indietro non si può non pensare alle gare non portate al traguardo, sia per incidenti meccanici (GP Andalusia) che per cadute provocate da altri piloti (GP Austria, GP Francia).

Adesso il centauro Yamaha lotta con l’altra Suzuki per il secondo posto finale, ma cosa sarebbe successo se le cose fossero andate diversamente?