MotoGP, Morbidelli racconta: “Mi ha chiamato Spike Lee, ero incredulo”

Franco Morbidelli, pilota della Yamaha Petronas

Franco Morbidelli, pilota della Petronas, ha voluto raccontare della telefonata a sorpresa che ha ricevuto negli ultimi giorni da Spike Lee

Nell’ultima gara non è andato nel migliore dei modi Franco Morbidelli, a Misano, ma si può consolare raccontando un episodio. Il pilota della Petronas, infatti, ha raccontato della telefonata che ha ricevuto da parte di Spike Lee.

Queste le parole di un incredulo Franco Morbidelli, riportate da Moto.it: “Ho risposto al telefono ad un numero sconosciuto che non avevo tra quelli registrati, ed era Spike Lee. All’inizio ho pensato ad uno scherzo, poi ho capito che invece era vero. Lo chiamavo mister Lee e lui m’ha detto ‘chiamami Spike’. Fortissimo!”.